I Muse tornano in studio

Con un tour ancora in pieno svolgimento e l’eco del successo dell’ultimo album Black Holes And Revelations che non accenna a fermarsi, i Muse continuano ad essere un vulcano di idee.

L’emittente britannica BBC ha raccolto una breve dichiarazione del batterista del gruppo Dominic Howard che, pur tenendosi molto vago, ha parlato del prossimo lavoro; sembra infatti che i Muse siano nuovamente in fase creativa da poco più di una settimana e pare che abbiano scelto l’Italia per lavorare ai nuovi brani.

La predilezione per il nostro Paese non desta più alcuna sorpresa nei fans poichè Matthew Bellamy ormai risiede stabilmente a Como da un paio d’anni; il resto della band non sembra aver fatto altro che seguire il leader di buon grado, organizzando uno studio di registrazione in piena regola.

Spiega infatti Howard: "le cose stanno andando molto bene. Adesso abbiamo il nostro proprio studio in Italia. E’ proprio nostro ed è veramente tosto. Una settimana fa abbiamo iniziato a scrivere delle cose nuove, quindi ci stiamo mettendo nuovamente in moto. Essendo stati in tour per così tanti tempo siamo stati lontani dal processo creativo, quindi bisogna far ripartire le cose. Adesso che siamo di nuovo in moto, abbiamo già qualche brano".

Continua entusiasticamente: "abbiamo messo da parte l’aspetto creativo della composizione per tanto tempo, assorbiti com’eravamo dal lungo tour intrapreso; solo ora siamo rientrati nella giusta ottica e abbiamo ricominciato a pensare seriamente a cose nuove. Abbiamo già diverse tracce su cui lavorare e crediamo di essere sulla buona strada".

Nessuna indicazione particolare sul tipo di sound ed atmosfere che potrebbero prender forma musicale, considerando che la fase creativa è davvero ad uno stato ancora embrionale.

Indubbiamente i Muse sanno darsi proprio da fare se a soli due anni dall’ultimo lavoro in studio e con un tour ancora in corso mostrano di avere già tante idee pronte ad esplodere nella forza travolgente dalla loro musica.