I Sonic Youth in Italia a ottobre

E’ sempre una bellissima notizia sapere che i Sonic Youth tornano a trovarci in Italia e per nostra fortuna lo fanno spesso.

L’ultima volta è stata l’estate del 2007, quando la band ha riproposto i brani di Daydream Nation, album con 20 anni di onorata carriera, senza dubbio il più importante e inarrivabile della band di New York.

Bene, la notizia è che torneranno anche quest’anno per due imperdibili date: una all’Alcatraz di Milano(il 9 ottobre), l’altra allo Stahlbau Pichler di Bolzano (l’11 ottobre) in occasione di Sonic Youth: Sensational Fix, mostra loro dedicata; non dimentichiamo che Thurston Moore & soci non sono "solo" musicisti, ma che la loro creatività si sviluppa anche in altri svariati campi d’azione dell’arte, come per esempio la fotografia.

Il celebre e geniale chitarrista Moore ha poi dichiarato che di ritorno dall’Italia la band inizierà a registrare le canzoni di un nuovo album che con tutta probabilità vedrà la luce già nella primavera del 2009.

La grande novità su questo disco è che nascerà sotto una nuova etichetta: il gruppo è infatti passato all’indipendente Matador, che pubblica i lavori di artisti come Belle&Sebastian, Pavement e Cat Power.

Prima della Matador i Sonic Youth sono stati per quasi vent’anni con la Geffen (poi inglobata nella major Universal), marchio faro della musica indie (si pensi a Beck) che la band newyorkese ha aiutato a diventare grande, sia per la propria musica fuori dagli schemi e dalle tendenze, sia perché un giorno la bassista Kim Gordon segnalò ai vertci della casa discografica un gruppo interessante.

Parlava dei Nirvana…