Il concerto di Pino Daniele a Napoli a rischio

8 luglio 2008: sembra proprio che l’annunciatissima ed prima data live di Pino Daniele non sia nata sotto una buona stella.

Reclamizzato come l’evento partenopeo dell’anno, il concerto del cantautore napoletano nei giorni scorsi ha visto sfumare la possibilità di utilizzare lo Stadio San Paolo come location ideale, simbolo di incontro tra musica, calcio, gente e sentimenti positivi.

Le motivazioni vanno dalle autorizzazioni non arrivate in tempo utile alle proteste dei cittadini di Fuorigrotta che, da anni e per tutte le iniziative del genere, per via dei rumori e del fastidio che ne derivano.

Pur nella grande delusione e dopo una serie di consultazioni, la seconda scelta per ospitare la serata è ricaduta sull’Ippodromo di Agnano senza spostare la data che resta quindi confermata come 8 luglio.

Ebbene, sembra essere arrivato anche il rifiuto da parte della Ippodromi di Agnano s.r.l. che in una nota spiega: "…pur dichiarandosi aperta, come noto, all’organizzazione di manifestazioni di spettacolo e di intrattenimento, non vi è mai stata alcuna conferma circa la disponibilità degli spazi dell’impianto sportivo…".

Non c’è proprio pace tra gli ulivi per Pino Daniele!

Ad onor del vero la notizia, riportata dal Corriere del Mezzogiorno, in questo momento non ha ancora trovato spazio sul sito ufficiale dell’artista sul quale continua a campeggia la news relativa al semplice cambiamento di location in favore dell’Ippodromo di Agnano.

Una beffa per gli oltre 20.000 fans che non vedevano l’ora di festeggiare i trent’anni di carriera del proprio idolo il quale, in occasione proprio della prima e gloriosa data di Napoli, sarà accompagnato da una compagine di musicisti degna di nota: oltre alla squadra al gran completo dei "Vai mò" unita ai "Nero a metà" che lo seguirà per tutto il tour, ci saranno ospiti d’eccezione tra i quali Gigi De Rienzo, Agostino Marangolo, Ernesto Vitolo.

Il tempo stringe e la data dell’8 luglio rischia di diventare un vero grattacapo per Pino e staff tutto, oltre per i fans disorientati e sballotati.