Il Live Earth 7/7/2007 prende forma

Tempi duri per chi cerca di arricchirsi alle spalle dei meno fortunati: eBay ha infatti deciso che in occasione del Live Earth 7/7/2007, tutti coloro che metteranno all’asta i biglietti per assistere all’evento di Londra dovranno versare il 20% del ricavato in beneficienza.

Lo scopo è evitare speculazioni e soprattutto contribuire alla causa ambientale per cui eBay consiglia di devolvere il 20% del ricavato a Stop Climate Chaos, organizzatrice ufficiale del Live Earth; i biglietti per il concerto di Londra sono in vendita a 55 sterline, 80.72 euro.

A Londra in occasione del Live Earth 7/7/2007 si esibiranno Madonna, i Duran Duran, i Beastie Boys, i Foo Fighters, i Red Hot Chili Peppers, i Razorlight, i Genesis, Keane, James Blunt, Snow Patrol, Black Eyed Peas e la manifestazione, come di consueto, si terrà per 24 ore consecutive iniziando da Sidney e coinvolgendo via via altri Paesi che hanno aderito all’iniziativa

Gli altri eco-concerti previsti per il Live Earth 7/7/2007, oltre Londra, si terranno a Shanghai (Cina), Maropeng (Sudafrica), Tokyo (Giappone), Copacabana Beach (Brasile) e Sidney (Australia).

Negli Stati Uniti il concerto si svolgerà in New Jersey, al Giants Stadium e tra i partecipanti annovera, finora, nomi come Roger Waters, Ludacris, Smashing Pumpkins, Police, Bon Jovi e Alicia Keys.

“Attirando un pubblico di oltre un miliardo di persone, speriamo che Live Earth lanci una campagna globale e dia a una massa critica di persone nel mondo gli strumenti di cui hanno bisogno per risolvere la crisi climatica”, ha dichiarato Al Gore, patrocinatore dell’iniziativa e da sempre attento osservatore dei mutamenti climatici e delle loro conseguenze.

Ma c’è anche chi critica l’evento sostenendo che per l’organizzazione di una manifestazione di così ampia portata si bruciano energie e si produce inquinamento; in effetti le critiche rivolte agli organizzatori non sono del tutto fuori luogo e nonostante tutti si siano affrettati a sostenere che sarà fatto il massimo sforzo per utilizzare risorse eco-compatibili, le perplessità restano.