0 Shares 13 Views 3 Comments
00:00:00
11 Dec

Il testo di Luca era gay di Povia fa discutere tutti

16 febbraio 2009
13 Views 3

E’ stato finalmente svelato il testo di Luca era gay, la canzone che Povia porterà a Sanremo e che sta facendo discutere tutti per il suo contenuto.

A publicarlo Sorrisi e Canzoni
mentre GayNews riporta il commento di Franco Grillini dell’Arcigay secondo cui "gli studenti di comunicazione potranno analizzare con quale cinismo è stata costruita la notizia di una canzone “politically incorrect”, volutamente provocatoria, esplicitamente omofoba, prendendo a prestito il racconto (non sappiamo quanto sincero) di tal Luca Tolve il quale, dopo averne fatte di tutti i colori, sputa veleno sugli omosessuali e si dichiara “guarito” con un percorso guarda caso molto simile a quello del brano di Povia". Su GayNews tutto il testo di Luca era gay.

Contro Povia anche l’avvocato Annamaria Bernardini De Pace che proprio su Sorrisi e Canzoni sostiene che "il testo della canzone di Povia è discriminatorio e omofobo. Inoltre, a mio parere, è anche antistorico e privo di credibilità scientifica".

Intanto il Comitato di liberazione da Povia ha indetto per martedì alle 20.30, davanti al Teatro Ariston, un sit-in "pacifico" contro il brano Luca era gay di Povia allo scopo di diffondere l’idea che "una reale uguaglianza di diritti per tutti" sia possibile.

E mentre Povia torna a far discutere, spopola su YouTube la parodia fatta da Elio e le Storie Tese durante la trasmissione di Serena Dandini Parla con me su Raitre; il gruppo milanese, in uno scenario simil-sanremese, canta sulle note di Biancaneve e i sette nani, YMCA dei Village People e Singin’ in the rain di Sheila una canzone in cui prende in giro il vincitore di Sanremo 2006 con Vorrei avere il becco.

Già diventata un culto, ecco il video della canzone di Elio e le Storie Tese:

Vi consigliamo anche