0 Shares 23 Views
00:00:00
16 Dec

La cantante e la svastica tatuata sul seno

Gianfranco Mingione - 25 settembre 2013
Gianfranco Mingione
25 settembre 2013
23 Views

Dionna Dal Monte, artista americana in tour in Italia, è divenuta nota alle cronache – più locali che nazionali – per una svastica tatuata sul seno. Del simbolo incriminato, che rimanda al periodo forse più buio per l’Europa, se n’è accorto un signore del pubblico, durante la serata conclusiva del Summer Jamboree a Senigallia. Da questa segnalazione è partita la bufera mediatica e, secondo la cantante, l’annullamento dei vari concerti prefissati per un danno di 60mila euro: “Oltre 30 date cancellate nella Penisola, senza nessun motivo apparente se non futili motivi di “ordine pubblico”. Come al Boulevard di Misano o all’Audiodrome di Torino. La colpa di tutto questo risiede nell’odio politico di certe losche figure che nel mio Paese non avrebbero il minimo credito, mentre qua occupano addirittura posizioni di responsabilità. Un tatuaggio e’ un tatuaggio. L’avete trasformato nel gossip estivo. Forse per distogliere l’attenzione dalle tematiche serie di questo paese: disoccupazione, immigrazione, crisi economica. Ridicolo”.

A quanto riporta Senigallia Notizie, il marito, Marzio Del Monte, appartenente a Forza Nuova, ha inviato un comunicato a varie redazioni giornalistiche, con cui la moglie informa dell’intenzione di citare per danni materiali e morali tutti, dal sindaco Mangialardi di Senigallia al sindaco di San Lazzaro, ai giornalisti di Repubblica e Carlino, ai proprietari dei locali cui gli sono stati annullati i concerti. La Dal Monte insiste sul diritto alla libertà d’espressione e sul fatto di non aver mai fatto politica durante i suoi concerti. E seppure siano saltati molti concerti, afferma che la sua carriera va avanti, visto il contratto mondiale che vanta con una major: “Ho un contratto mondiale con una major, distribuzione in 36 paesi, appena mio marito ha finito di scontare una pena torno in USA dove entrambi siamo stati scritturati per la prossima stagione di Boardwalk Empire… ma l’ingiustizia di cui sono stata vittima deve essere pagata”.

Resta da capire di quale ingiustizia sia stata vittima la Del Monte perché se è vero che lei ha la libertà di tatuarsi sul corpo ciò che vuole, è pur vero che i proprietari dei locali e chiunque decida di ospitarla all’interno di un evento, possa decidere liberamente se farlo o meno. Anche questa è libertà di decidere liberamente, giusto? E se avere una svastica per molte persone è simbolo di fierezza o di libertà di tatuarsi quello che si vuole sul corpo, per molti, moltissimi altri, può essere simbolo di un momento terrificante della storia europea. Europa nella quale, la signora Del Monte, è venuta a esibirsi, tra le altre cose, in veste pubblica e non privata. La politica o un messaggio può passare anche per i simboli e non solo per le parole.

[foto: Senigallia Notizie]

Loading...

Vi consigliamo anche