0 Shares 11 Views
00:00:00
14 Dec

Lady Gaga e Madonna contro il governo russo: ‘Criminale’!

LaRedazione
6 agosto 2013
11 Views

Le tensioni tra Russia e Stati Uniti continua ad aumentare notevolmente: gli sgarri che i due Stati continuano a farsi sono sempre più evidenti, e come se non bastasse, talvolta a gettare altra benzina sul fuoco sono anche i personaggi famosi, in questo caso le due cantati Madonna e Lady Gaga.

Il Governo Russo infatti sembra abbia focalizzato l’attenzione nei confronti delle due cantanti: la motivazione sarebbe da ricercare nel fatto che le due si sono esibite in concerti senza il permesso per attività commerciali, ma presentandosi soltanto con una carta Visa utile per scopi culturali e nient’altro. Ma pare che la Russia abbia una seconda motivazione nascosta per cercare a tutti i costi di far incriminare le due cantanti: i concerti delle due, i quali si son svolti a San Pietroburgo sono di vecchia data, e risalgono a circa un anno e mezzo fa, motivazioni che quindi non pare non riescano a convincere pienamente.

Perché allora attendere un anno per prima di tentare una causa legale contro le due cantanti?
Se si considera il fatto che le varie denunce derivano dal procuratore Milonov, la motivazione per la quale si sta cercando di far causa alle due cantanti è molto più chiara: durante le tappe dei loro rispettivi concerti infatti, sia Lady Gaga che Madonna hanno espresso parole di solidarietà nei confronti degli omosessuali russi, parole che appunto non sono state digerite dallo stesso Milonov. L’uomo infatti ha messo in atto una fortissima politica anti omosessuale, accompagnata da una serie di leggi che vietano la propaganda del movimento dei gay e delle lesbiche e che addirittura vieta alle persone di poter parlare degli omosessuali in presenza di minori, leggi abbastanza rigide che vengono punite col carcere qualora queste non venissero rispettate.

Tra le altre motivazioni che sicuramente hanno fatto infuriare Milonov vi è anche la solidarietà verso il gruppo delle Pussy Riot: queste infatti sono viste dal procuratore come una sorta di nemico pubblico, e malgrado l’opinione pubblica le ritenesse innocenti, la battaglia giudiziaria è stata vinta proprio da Milonov, che è riuscito a far arrestare le tre giovani cantanti russe. Ma le due cantanti sono rimaste impassibili senza reagire? Viste le accuse e la possibilità di azioni legali nei loro confronti, Lady Gaga e Madonna hanno reagito diversamente: la seconda sembra che abbia lasciato perdere la sua causa, mentre la prima non ha esitato ad esprimere tutto il suo sdegno utilizzando il suo profilo sul social network Twitter.

Lady Gaga ha infatti postato diversi tweet dove ancora una volta esprimeva tutta la sua solidarietà nei confronti degli omosessuali russi, definendo il Governo Russo criminale, aggiungendo che se avessero voluto, le forze dell’ordine l’avrebbero potuta arrestare durante la sua permanenza in Russia, senza scatenare questo putiferio dopo un anno. Sarà finita così la vicenda che vede contrapposte le cantanti alla Russia ed a Milonov? Probabilmente no, e bisognerà attendere prima di conoscere le prossime mosse di ambedue le parti in causa.

Loading...

Vi consigliamo anche