0 Shares 12 Views
00:00:00
15 Dec

‘L’artista’, una raccolta postuma per ricordare Enzo Jannacci

Gianfranco Mingione
19 novembre 2013
12 Views

Oggi la sua Milano, quella di Enzo Jannacci, cantautore della musica italiana, gli ha reso omaggio in occasione della presentazione dell’ultimo album che uscirà postumo il 26 novembre prossimo: “L’artista” (Ala Bianca/Warner). Un album nato per volere del figlio Paolo che vuole ricordare suo padre attraverso un viaggio tra le canzoni del suo repertorio, gli omaggi ai suoi cantautori preferiti. Un tributo di undici brani che contengono anche una soropresa, un inedito assai curioso per l’accostamento di generi e personaggi.

Desolato”, questo il titolo del brano inedito, in cui avviene un duetto tra il rapper J-Ax e Jannacci musicato dal figlio dell’artista, Paolo, che ha voluto con questo album ricordare suo padre. È stato lui a presentare l’album in conferenza stampa a Palazzo Marino, sede del comune di Milano, spiegando il perché di questo tributo attraverso una toccante ed emozionante lettera, inserita nel booklet dell’album: “Adesso non so come fare a trovarti. Ti sei nascosto e non riesco a trovarti. Pare sia una cosa normale, un giorno, salutare i propri genitori… Ma ‘normale’ è solo per i libri di storia e non per gli esseri che respirano detti ‘viventi’. E quello che mi raccontavi in segreto, con le tue parole, con gli sguardi e con le tue note, non fa più vibrare la casa di energia (…) Spero infine che quelli che ti vogliono bene, alzino il volume e la tua splendida voce possa riempire le loro case di gioia, amore e di grandi emozioni”.

Nel videoclip di “Desolato” compaiono molti artisti italiani: Claudio Bisio, Ale e Franz, Caparezza, Jovanotti, Ligabue, Max Pezzali e poi tutti i rapper più in voga del momento (Emis Killa, Dargen D’amico, Fabri Fibra, i tre Club Dogo, Fedez, Marracash). Il sindaco Giuliano Pisapia, ha annunciato che la città ricorderà Jannacci attraverso una serie di concerti nelle zone cantate dall’artista, per poi realizzare un grande evento in centro. Il tutto avverrà il prossimo anno. Intanto non resta che ascoltare un suo classico intramontabile, “Ho visto un re“, versione live su Rai 2 di tanti anni fa e in duetto con il suo amico Dario Fo. Ciao Enzo!

[foto: velvetmusic.it]

Loading...

Vi consigliamo anche