0 Shares 12 Views
00:00:00
14 Dec

Lily Allen torna con ‘Hard out here’ e attacca Miley Cyrus

LaRedazione
15 novembre 2013
12 Views

Ritorno in grande stile per Lily Allen: la pop star britannica torna sulla scena con il suo nuovo pezzo ‘Hard out here‘, nel quale si scaglia contro uno dei personaggi del momento, Miley Cyrus, ed attacca in generale tutti i luoghi comuni del pop.

Un attacco sferrato a colpi di sarcasmo ed umorismo, armi che Lily Allen sa sfoderare dai tempi del suo primo grande successo, risalente ormai a più di sette anni fa, ‘Smile’, nel quale attraverso un video allegro e ricco di ironia, si prendeva una sonora rivincita su un ex pentito, come raccontava anche il testo della canzone.

Con l’avanzare della sua carriera, però, i messaggi di Lily sono diventati sempre più irriverenti, ed ora nel video di ‘Hard out there’ si scaglia contro le icone pop più celebri. A partire da Miley Cyrus, che con il suo scandaloso passo di danza, il ‘twerking‘, ed ammiccamenti sessuali vari di ogni tipo, sia nelle esibizioni live che nei suoi video musicali, si è guadagnata la fama di personaggio controverso del momento, considerando anche il suo retaggio di ex idolo dei ragazzini, soprattutto negli Stati Uniti, essendo stata per anni la protagonista della celebre serie Disney ‘Hannah Montana‘.

Lily Allen ridicolizza la voglia di trasgressione della Cyrus scimmiottandola goffamente, ma ci sono anche altri bersagli celebri nella sua ‘Hard out here’. Non manca infatti l’irriverente riferimento a Robin Thicke e al suo video ‘Blurred lines’, nel quale nella versione non censurata appare la scritta composta con dei palloncini ‘Robin Thicke has a big dick’, un vantarsi delle proprie ‘dimensioni’ piuttosto spudorato, al quale la Allen risponde con un ‘Lily Allen has a baggy pussy’, la cui traduzione non ha bisogno di essere esplicitata.

E po’ c’è una parodia di Rihanna e dei suoi trucchi eccessivi, con l’invito testuale a ‘sistemarsi un po’ la faccia’ per non restare zitella ad un’altra delle regine del pop statunitense. Insomma, un video frenetico e spettacolare che nasconde anche un messaggio serio, riguardante i modelli con i quali le teenagers di tutto il mondo si trovano a confrontarsi continuamente.

Messaggi spesso eccessivi, che parlano continuamente di sessualità esplicita, mostrano ragazze troppo sopra le righe o afflitte da un’eccessiva magrezza, il tutto per seguire come una religione il culto dell’immagine. In ‘Hard out here’ Lily Allen usa quindi la carta dell’umorismo per mettere in guardia soprattutto le giovani ragazze dai falsi miti.

 

Vi consigliamo anche