Mario Biondi canta Gli Aristogatti

L’artista dalla voce più calda ed avvolgente del panorama musicale italiano sta per presentarsi al grande pubblico in una inedita versione di se stesso: Mario Biondi ha infatti partecipato al restauro digitale dell’edizione italiana de Gli Aristogatti, celebre classico targato Disney.

Chi meglio di lui avrebbe potuto reinterpretare pezzi come Everybody Wants To Be A Cat e Thomas O’Malley, visto che il lungometraggio in cartoni è tutto percorso da sonorità e attitudine jazz e swing?

 

La scelta della Walt Disney Italia è ricaduta senza remore sul cantante siciliano dal timbro inconfondibile, proprio per rispettare i suoni del capolavoro originale balzato al successo nel 1970; e Biondi, senza indugi, ha risposto subito positivamente all’appello perchè, come egli stesso ha dichiarato durante la presentazione del dvd svoltasi ieri al Blue note di Milano: "cantare in un cartone animato è un mio sogno fin da ragazzo e poi Gli Aristogatti sono il massimo".

Accompagnato dal gruppo The High Five Quintet, Biondi ha preferito cantare i due pezzi in edizione inglese piuttosto che nella traduzione italiana, sia per entrare ancor di più nelle corde della versione originale della pellicola, sia per esaltare e far apprezzare ulteriormente le sue doti non solo in Italia, ma anche a livello internazionale: "per ora coltivo la vena british anche perchè apre più facilmente le porte all’estero".

Sembrerebbe proprio esser nato un connubio perfetto che potrà essere ascoltato e visto a partire dal 16 aprile, data di uscita del dvd in tutti i negozi.