0 Shares 19 Views
00:00:00
16 Dec

Muse: concerto allo Stadio Olimpico di Roma diventa un film

LaRedazione - 23 settembre 2013
LaRedazione
23 settembre 2013
19 Views

Muse: il concerto allo Stadio Olimpico di Roma diventa un film, un grande progetto a livello multimediale per la band britannica, ma anche un tributo a quello che è stato uno dei più spettacolari concerti dell’estate in Italia, capace di riempire un’arena come lo stadio capitolino, e soprattutto di lasciare a bocca aperta gli spettatori con effetti speciali e fuochi d’artificio degni dei grandi del rock mondiale.

Spettacoli che hanno lasciato anche uno strascico polemico non indifferente, con i Muse che dopo aver lasciato l’Italia si sono lamentati non poco della burocrazia del nostro paese, sottolineando come per ottenere i permessi per lo spettacolo pirotecnico messo in scena durante il concerto, hanno dovuto pagare anche diverse ‘mazzette’.

Dichiarazioni che hanno fatto scalpore e che sono state poi almeno parzialmente ritrattate dalla band inglese, ma che sicuramente hanno anche contribuito a far parlare di un evento che era risultato comunque già indimenticabile per gli appassionati. I Muse d’altronde non sono nuovi a progetti alternativi riguardo la loro attività in studio e live, ed hanno già prodotto DVD di loro spettacoli dal vivo che si sono rivelati un grande successo, per l’accuratezza con la quale sono stati realizzati, e la cura dei particolari che hanno fatto la gioia dei tantissimi fans sparsi per il mondo di Matthew Bellamy e compagni.

Dunque, l’evento dello scorso sei luglio allo Stadio Olimpico di Roma è quello prescelto, nel lungo tour mondiale che ha visto i Muse protagonisti nei mesi più caldi, per la realizzazione di un un vero e proprio film, che sarà proiettato in un circuito di sale cinematografiche scelte per quello che sarà organizzato come un vero e proprio evento, e che poi con ogni probabilità sarà commercializzato in formato blue ray. per ottenere la massima resa dell’impatto visivo dello spettacolo proposto dai Muse.

La conferma che questo progetto andrà in porto è arrivata direttamente dalla viva voce di Matthew Bellamy a Las Vegas, con il leader della band che ha inoltre specificato che l’anno prossimo i Muse non effettueranno attività dal vivo, limitandosi al massimo alla partecipazione estiva ad un paio di grandi festival, e che comunque si tratterà di eventi selezionati con la massima cura.

Questo perché, dopo tanti mesi di concerti e di contatto con il pubblico, la band ha deciso di ritirarsi in studio per raccogliere le tante idee scaturite dalle esibizioni dal vivo, e mettersi dunque al lavoro per la registrazione di un nuovo album di inediti, che potrebbe vedere la luce all’inizio del 2015. Dunque, per almeno un anno il film sul concerto dell’Olimpico diventerà l’unica occasione per godersi lo spettacolo dei Muse sul palco.

Loading...

Vi consigliamo anche