0 Shares 24 Views
00:00:00
16 Dec

Nirvana: ristampa di In Utero con un’inedito, ecco Forgotten Tune

LaRedazione - 24 settembre 2013
LaRedazione
24 settembre 2013
24 Views

I Nirvana celebrano i venti anni dall’uscita del loro ultimo album di inediti con la pubblicazione dell’inedito ‘Forgotten Tune‘ e la ristampa di ‘In Uteroultimo lavoro della band prima del tragico suicidio del leader Kurt Cobain, avvenuto nel 1994. Un momento celebrativo importante, soprattutto per i fans del gruppo che da tempo attendevano materiale, e che soprattutto omaggia un album sicuramente fuori dalle righe e coraggioso. In ‘In Utero’ infatti il disagio artistico di Cobain si può percepire in maniera prepotente.

Nati come una band underground a Seattle, i Nirvana si erano visti proiettare nel circuito della musica internazionale dall’enorme ed inaspettato successo di ‘Nevermind’. Le rigide regole dello star system erano però immediatamente sembrate soffocanti a Kurt Cobain, che come successore di ‘Nevermind’ avrebbe voluto tutto tranne una fotocopia di un disco che era stato capace di consacrarsi tra i più importanti in assoluto nella storia del rock.

In Utero‘ riuscì a soddisfare almeno in parte le attese di Cobain, spiazzando i fans dell’ultima ora che si erano avvicinati al gruppo solo grazie al circuito mainstream. Un lavoro originale e complesso, che non riuscì a ripetere lo straordinario successo commerciale di ‘Nevermind’, ma divenne a sua volta una pietra miliare della storia del rock.

‘In Utero’ torna dunque in versione restaurata e rimasterizzata, e soprattutto con alcuni contenuti extra particolarmente d’impatto. Tra i quali, il sopra citato inedito ‘Forgotten Tune‘, che gli stessi Krist Novoselic e Dave Grohl hanno ammesso di aver dimenticato in questi anni, una registrazione per l’appunto scordata nell’oblio del passato proprio come suggerisce il titolo, ma che all’ascolto rappresenta una rarità per i fans, ma non una gustosa appendice del lavoro dei Nirvana, visto che si tratta semplicemente di una registrazione di una traccia audio, strumentale e senza la voce di Cobain, che probabilmente sarebbe dovuta diventare un B – Side se lavorata in maniera più raffinata, ma che invece è stata riesumata per l’ascolto, nella sua versione grezza, a venti anni di distanza.

Un modo per rivedere Cobain in azione è invece quello offerto da uno dei contenuti video della ristampa di ‘In Utero’, che mostra il biondo artista impegnato in un’inedita performance alla batteria, che amava suonare nei periodi di relax e durante le pause dalla registrazione in studio. Un’opportunità dunque per abbandonarsi ai ricordi per i fans della band che ha contribuito a consacrare il movimento ‘grunge’ a livello mondiale: ‘In Utero’ può essere considerato un manifesto artistico dei Nirvana più coerente rispetto a ‘Nevermind’, proprio perché meno ‘ripulito’ e più crudo nei suoni.

Loading...

Vi consigliamo anche