Nuovo album per Marianne Faithfull

Per molti è ancora la ragazzina sfrontata e ribelle che negli anni ’60 amoreggiava con Mick Jagger e accompagnava le band più maledette in tournée, ma quegli anni sono finiti, e ora Marianne Faithfull è diventata una splendida donna, che di strada ne ha fatta parecchia.

Come artista, produttrice, musicista, e persino attrice: davvero irrisestibile nei panni della "nonna-coraggio" Irina Palm.

Infatti anche ora sta tornando alla ribalta con un nuovo progetto discografico: si tratta dell’album registrato in quel di New York e intitolato Easy Come Easy Go, dal mese di novembre disponibile su tutti gli scaffali dei negozi in ben due versioni.

La rima sarà quella standard, contenente i dieci brani della tracklist (Down From Dover, Hold On Hold On, Solitude, The Crane Wife 3, Easy Come Easy Go, Children of Stone, How Many Worlds, In Germany Before The War, O O Baby, Sing Me Back Home) mentre la seconda sarà in formato deluxe, e conterrà un cd con ben 8 bonus track, più un dvd in cui la Faithfull commenta la lavorazione del disco insieme con il produttore Hal Wilner.

Easy Come Easy Go conterrà numerose cover: Solitude della grandissima Billie Holiday, Down From Dover di Dolly Parton, Salvation dei Black Rebel Motorcycle Club, Children Of Stone degli Espers e la title track Easy Come Easy Go di Bessie Smith.

Anche in quest’occasione l’artista si avvarrà di collaboratori e ospiti importantissimi, da Nick Cave (col quale già aveva lavorato nell’ultimo album) a Cat Power, dall’amico di sempre Keith Richards a Sean Lennon, Jarvis Cocker e Rufus Wrainwright.