0 Shares 8 Views
00:00:00
11 Dec

E’ morto Phil Ramone, il papa della musica pop

Emanuele Calderone
31 marzo 2013
8 Views

È il 30 Marzo 2013, all'età di 79 anni ci lascia il produttore musicale Phil Ramone, il “papa del pop”, nonché papà del cult movie Flash Dance. L'uomo, diventato famoso per essere una sorta di guru e visionario nel mondo della musica, aveva dato vita ai dischi di veri e propri titani tra i quali: Frank Sinatra, Barbra Streisand, Bob Dylan, Ray Charles, Paul Simon e Billy Joel.

L'artista – sì, è proprio il caso di definirlo artista – che ha speso la bellezza di circa 50 anni della sua vita all'interno dell'industria musicale, è deceduto al Presbyterian Hospital di New York a causa dei postumi di un aneurisma dell'aorta risalente allo scorso febbraio.

Phil, nel corso della sua lunghissima carriera, è stato capace di vincere qualcosa come 14 Grammy Awards, il primo dei quali fu grazie all'album “Getz/Gilberto” dei musicisti João Gilberto e Stan Getz, contenente l'immortale “The Girl from Ipanema”.

Nonostante venisse spiritosamente chiamato il “Papa del pop”, nome per altro sempre rifiutato da Ramone, Phil ha dato voce al jazz, rendendolo un genere appetibile al grande pubblico.

Durante la sua attività, il buon Ramone ha anche prodotto il Person of the Year, show pre-Grammy, che ha visto, tra i suoi vincitori, cantanti del calibro di Paul Simon, Bono, Sting ed Elton John.

Nonostante il suo nome possa essere forse sconosciuto a più di un lettore, da oggi la musica mondiale è orfana di uno dei suoi più grandi geni: un uomo, un prodigio che ha veramente dato tutto sé stesso all'arte.

Emanuele Calderone

Vi consigliamo anche