0 Shares 10 Views
00:00:00
12 Dec

Rinviati i concerti dei Radiohead in Italia per l’estate 2012

22 giugno 2012
10 Views

I Radiohead hanno annunciato che quasi tutti i concerti in Europa previsti per il mese di giugno 2012 salteranno e saranno recuperati in seguito, forse a settembre.

Il motivo è legato alla tragica caduta del palco e delle impalcature della band a Toronto che ha causato la morte di un tecnico e il ferimento di tre persone e per il quale ancora si stanno accertando le cause e le colpe.

Saltano dunque anche i concerti italiani ovvero quello di Roma del 30 giugno, quello di Firenze l'1 luglio, Bologna il 3 luglio e Codroipo il 6 luglio; saltano anche le date del 6 luglio e 7 luglio a Berlino e del 9 luglio a St. Triphon.

Sul sito si legge che le nuove date saranno comunicate il 27 giugno ma non è detto che alla fine i concerti europei dei Radiohead si svolgano regolarmente calcolando, per esempio, che in Italia non erano sold out.

Sempre il 27 giugno saranno comunicate anche le modalità per ottenere il rimborso dei biglietti nel caso si sia impossibilitati a partecipare.

I Radiohead suoneranno regolarmente a Les Arenes Nimes (Francia), al Bilbao BBK festival (Spagna) e al Lisbon Optimus Alive festival (Portogallo).

Non è la prima volta che crolla un palco a poche ore dall'inizio di un concerto: il disastro più sentito è stato quello di Indianapolis nell'agosto 2011 quando per via del vento forte cadde un palco causando cinque morti e molti feriti.

Nel 2009 toccò a Madonna: il suo concerto a Marsiglia venne cancellato dopo che sul palco era caduta una gru ed erano morte due persone.

Le ultimissime tragedie sono invece tutte italiane: prima il crollo del palco del concerto di Jovanotti a Trieste poi quello del concerto di Laura Pausini a Reggio Calabria, entrambi con un morto.

La tragedia più grande avvenne però nel 2000 al festival rock di Roskilde, in Danimarca quando durante il concerto dei Pearl Jam morirono nove persone.
 

Vi consigliamo anche