0 Shares 5 Views
00:00:00
11 Dec

Sanremo? Roba da bocciare!

10 gennaio 2008
5 Views

Pippo Baudo può mettercela tutta per cercare di calamitare l’attenzione degli spettatori e rendere il Festival di Sanremo nuovamente un prodotto appetibile per gli inserzionisti pubblicitari e per il popolo italiano ma è proprio quest’ultimo che si dichiara stanco del Festival della canzone italiana.

A dare conferma di questa tendenza è stato il settimanale Donna Moderna che ha chiesto ai suoi lettori se sono davvero contenti della kermesse canora della musica leggera.

Per la maggioranza dei votanti, il 48%, il Festival ha fatto il suo tempo e per il 15% dei votanti neanche Sanremo 2008 sarà interessante perché non ci sono i cantanti più famosi a gareggiare; uno su quattro dei partecipanti al sondaggio sostiene però che Pippo Baudo è comunque una garanzia di sicura riuscita.

Interessanti i voti di chi ha espresso la propria preferenza online o via sms: si dice stanco del Festival di Sanremo più del 60% del campione e solo un 15% dei votanti (di età al di sotto dei 25 anni) considera soddisfacente la proposta artistica e i cantanti in gara mentre uno scarso 11% apprezza Pippo Baudo come direttore artistico e presentatore.

Sanremo è sempre Sanremo ma comincia a farsi sempre più largo l’idea che l’Italia che vorrebbe cambiare potrebbe iniziare a farlo anche mandando in pensione la kermesse canora o almeno attualizzandola. Dove attualizzare non vuol dire accozzare nomi classici della musica italiana in cerca di rilancio, outsider in cerca di riscatto e band per ragazzine ma cercando una formula nuova, diversa, più versatile.

Che non voglia accontentare tutti ma si accontenti di parlare dell’Italia in musica, magari mettendo da parte le troppe parole abusate nei decenni.

Vi consigliamo anche