0 Shares 8 Views
00:00:00
13 Dec

Spotify Artists: l’artista monitora le proprie royalties

LaRedazione
4 dicembre 2013
8 Views
spotify lancia Spotify artist

Per placare gli animi focosi dei giovani talenti musicali, e per evitare di perdere artisti emergenti sulla propria piattaforma, Spotify ha deciso di lanciare un sito web social: Spotify Artists, permetterà ai musicisti di poter scoprire a quanto ammonteranno le loro royalties una volta che accettano i termini di servizio del social network.

Come mai questa decisione da parte della piattaforma di streaming musicale conosciuta ed utilizzata in tutto il mondo?
In un passato non troppo lontano, Spotify ed i giovani artisti sembrava stessero per divorziare: questo per il semplice fatto che i musicisti emergenti sostenevano che il sito non pagasse loro le royalities, ovvero le entrate ed i diritti d’autore, derivanti dagli ascolti e dagli scaricamenti delle canzoni che gli stessi artisti decidevano di condividere sul sito, con la speranza appunto di poter divenire famosi e sopratutto di ottenere una piccola somma di denaro.

Tutto questo ha creato un grande polverone: non vedendosi pagati, gli artisti musicali, emergenti ma anche quelli affermati, hanno cercato di boicottare il servizio,  non inserendo più i loro brani e minacciando i titolari del servizio, cosa che ha fatto tremare leggermente i piani alti della dirigenza.

Per evitare che la situazione potesse degenerare, Spotify ha quindi deciso di aprire il social network Spotify Artist che, come detto prima, permetterà agli utenti che inseriscono e condividono la loro musica sul sito, di poter conoscere anticipatamente l’ammontare di royalities che dovrebbero entrare nello loro tasche.

Grazie ad uno strumento, chiamato Next Big Sound’s Artist Analytics, gli utenti potranno monitorare la diffusione del proprio brano, verificare il numero di download riguardanti una canzone e controllare se il brano ha ottenuto un successo o si è rivelato esser un flop.

Il sito è attualmente online in versione beta: si tratta quindi di un inizio, ma le innovazioni che sicuramente verranno apportate saranno diverse, come ad esempio la funzione che permette ai giovani artisti di poter inserire nel loro profilo le date dei loro eventuali tour e capire qual è il momento migliore per poter inserire una nuova canzone o quando è il momento opportuno di fare promozioni.
Tutte queste ultime funzioni dovrebbero essere inserite in seguito: per ora gli utenti, o per meglio dire, i giovani artisti dovrebbero semplicemente poter controllare quali sono le royalties che Spotify dovrebbe pagare loro,  grazie a Spotify Artists.

 

Vi consigliamo anche