0 Shares 15 Views
00:00:00
17 Dec

Spotify: servizio gratuito presto anche su mobile

LaRedazione - 6 dicembre 2013
LaRedazione
6 dicembre 2013
15 Views

Spotify potrebbe presto diventare accessibile anche su dispositivi mobili, in maniera completamente gratuita. Si tratterebbe di un salto di qualità non indifferente per il servizio che permette agli utenti di avere accesso ad un database di musica pressoché illimitato, soprattutto con un sistema di collegamenti e scelte consigliate che sta permettendo a milioni di persone in tutto il mondo di scoprire nuova musica, e soprattutto a tanti artisti di far conoscere su larga scala la propria musica.

Ora la società svedese che gestisce Spotify, un servizio che poi si è esteso a tutti i maggiori paesi del mondo, sembra pronta a lanciare efficacemente il servizio nella sua modalità gratuita anche per i dispositivi mobili. Questo perché Spotify sui sistemi desktop può essere utilizzato pagando un servizio in abbonamento, ma anche in maniera gratuita, purché si visualizzino sistematicamente degli avvisi pubblicitari.

Al momento per i device come gli smartphone questa possibilità non era prevista, a causa dell’impossibilità di visualizzare i suddetti avvisi, visto che sarebbero serviti accordi particolari e specifici tra le principali case discografiche, che vanno di fatto a comporre il catalogo dei brani disponibili su Spotify, e compagnie telefoniche, aziende e gestori che gestiscono questo tipo di dispositivi.

Un problema che sembra però ora finalmente in via di risoluzione, visto che Spotify starebbe trattando riguardo la possibilità di poter raggiungere degli accordi che permettano alle case discografiche di divulgare i contenuti musicali nel sistema anche sui dispositivi mobili.

Non è ancora chiaro che l’intero catalogo di brani di Spotify sarà disponibile sui device mobili, oppure se ci sarà una selezione in base alle major con le quali l’azienda riuscirà a chiudere l’accordo per la diffusione dei contenuti. Tuttavia qualcosa si sta muovendo concretamente, com’era prevedibile considerando che Spotify nelle ultime settimane è stata al centro di voci che ne vedono aumentare le mire espansionistiche sul mercato.

L’azienda ha avuto recentemente accesso ad un finanziamento da duecentocinquanta milioni di dollari, che ha spalancato ulteriormente le porte verso nuovi investimenti, oltre a portare complessivamente il valore del brand Spotify a superare il tetto dei quattro miliardi di dollari. Tuttavia, un giro di affari che al momento si è solo parzialmente ripagato, considerando che per rendere il sistema capace di offrire la più vasta quantità possibile di brani musicali, Spotify deve pagare una grande quantità di diritti, il che ha finito progressivamente col ridurre il margine di guadagno. Una possibilità che ora l’azienda spera possa incrementarsi con l’apertura verso i dispositivi mobili.

 

Loading...

Vi consigliamo anche