Tiziano Ferro lancia Alla mia età

Uscirà venerdì prossimo il nuovo album di Tiziano Ferro, Alla mia età, che presenta un taglio decisamente autobiografico, quasi a voler raccontare al grande pubblico la propria storia e fare autoanalisi della propria vita.

Non a caso Ferro, durante la presentazione per la stampa, ha dichiarato: "è una cosa che non controllo. L’album è certamente la fotografia più coerente di quello che sto scrivendo. Le insicurezze ma anche le sicurezze, i timori e le gioie. Insomma è un lavoro in equilibrio. Di una cosa sono certo, però: voglio dare un messaggio positivo, se c’é un aspetto interiore non c’è tristezza".

Per questo in Alla mia età sono molte le collaborazioni "illustri", prima fra tutte quella con Ivano Fossati con il quale ha composto Indietro e quella con Franco Battiato per Il tempo stesso.

"Ne sono stato onorato", ha sottolineato Tiziano Ferro, "è stato un gesto di grande generosità e di altruismo da parte loro. Franco lo ascolto da sempre e ha deciso di aiutarmi perché è un grande appassionato di musica oltre che di filosofia; Ivano è più riservato ed è stato bello che abbia condiviso la scrittura che è una cosa di estrema privacy. Ho dovuto quasi discutere con entrambi perché non volevano nemmeno i diritti Siae".

C’è poi anche il contributo di Laura Pausini ne La paura non esiste: "io e Laura non smettiamo di mandarci sms da una parte all’altra del mondo. Sarebbe stata una mia perfetta amichetta del liceo, la confidente per tutta una vita. Mi ha suggerito il titolo del brano, e ho avuto una folgorazione: volevo intitolarci l’intero cd. Mi sembrava una parola d’ordine per crescere insieme. Ho dovuto insistere perché ci mettesse la firma".

Dopo il lancio ufficiale del nuovo album, Tiziano Ferro partirà da aprile 2009 in suo tour che lo porterà in 21 palazzetti dello sport italiani: "vorrei riuscire a realizzare uno spettacolo che intrattenesse in maniera ilare gli spettatori. Non voglio riempirlo di poesia. Desidero sia un momento di distrazione e che chi è venuto possa dire di essersi divertito per un paio d’ore. Non vorrei essere frainteso ma mi piacerebbe fare un po’ un circo, essere un circense, e che poi i fan cantino e ballino".