Violenza 124 di Niccolò Fabi, un progetto compiuto

Lo avevamo lasciato alle prese con i suoi capelli e con i problemi d’amore in una Roma sempre più straniante e lo ritroviamo, anni dopo, cresciuto e con la voglia di sperimentare.

E’ Niccolò Fabi che ha presentato ufficialmente il suo ultimo lavoro, Violenza 124, frutto della collaborazione a più mani e voci con sei nuclei artistici: Mikadelic, Olivia Salvadori & Sandro Mussida, Boosta, Roberto Angelini, fli Gnu Quartet e la Artale Afro Percussion Band.

A loro Fabi ha dato il canovaccio su cui costruire la storia, una storia che è diventata una narrazione a 7 voci diverse, che fanno musica in maniera diversa e che sono accomunate dalla volontà di esplorare.

Un canovaccio che non è stato altro che una vera e propria "cellula di partenza" (come la definisce lui stesso), un’unità musicale minima con un carattere abbastanza preciso da sviluppare in base alle proprie motivazioni stilistiche rispettando tre criteri: la tonalità in re minore, la velocità di 124 bpm e la rappresentazione della violenza come principio narrativo.

"Volevo utilizzare la musica come un luogo dove fare incontrare degli artisti che stimo e un progetto da condividere libero da una forma già costituita, volevo un principio più che un fine e una storia importante raccontata da voci diverse. Volevo utilizzare la musica come un luogo dove fare incontrare degli artisti che stimo e un progetto da condividere libero da una forma già costituita, volevo un principio più che un fine e una storia importante raccontata da voci diverse"
, ha detto il cantautore romano che, dopo aver ricevuto le sei storie le ha assemblate e mixate insieme alla cellula principale dando vita ad un album forte e complesso.

Violenza 124 è così una suite musicale della durata di 36’49” che già dal 31 ottobre scorso è disponibile sia in formato classico (in edizione limitata) che in formato digitale sul sito www.violenza124.com insieme ai 7 brani (la cellula di Fabi e le interpetazioni degli altri 6 artisti) che l’hanno originata.