0 Shares 203 Views
00:00:00
23 May

Champions, Juve-Tottenham 2-2. Higuain e Buffon, gioie e dolori

Alessandro Gandolfi - 14 febbraio 2018
Alessandro Gandolfi
14 febbraio 2018
203 Views

Pareggio che lascia l’amaro in bocca alla Juventus quello ottenuto nell’andata degli ottavi di finale contro il Tottenham. In vantaggio dopo 10’ di 2 gol grazie alla doppietta di Higuain, si fa recuperare da Harry Kane prima e da Eriksen dopo.

LA CRONACA

Dopo un minuto e mezzo la Juve è già in vantaggio: punizione morbida di Pjanic, che sorprende la difesa inglese, per la girata al volo da fuoriclasse di Higuain. Al 9’ la Juventus raddoppia: Davies arriva in ritardo su un cross nell’area degli Spurs e stende Bernardeschi. Calcio di rigore e il Pipita trasforma il 2-0. Il doppio vantaggio fa però tranquillizzare un po’ troppo i giocatori bianconeri che smettono di giocare dopo un avvio perfetto. Il Tottenham spinge ma Buffon ferma due volte Kane. Proprio nel miglior momento del Tottenham, la Juve riparte in contropiede ma Higuain spreca l’occasione del 3-0. E allora gli Spurs accorciano e con chi se non da “mister 37 gol in 38 partite”, Harry Kane. La Juve perde palla in uscita, Dele Alli verticalizza per il bomber inglese (tenuto in gioco da un distratto Alex Sandro), che supera Buffon e insacca. Il 2-1 sembra svegliare i bianconeri e supportati da uno Stadium pieno reagiscono con un guizzo di Douglas Costa che viene atterrato in area di rigore da Aurier: altro fallo clamoroso, altro rigore. Questa volta però il Pipita passa dalla sua possibile prima tripletta in Champions ed “eroe della serata” a complicare il match sparando sulla traversa il rigore. Si va a riposo dunque sul 2 a 1.

Nella ripresa il Tottenham cala e la Juve ha un’altra bella occasione con Bernardeschi ma questa volta è bravo Lloris a salvare. Al 72’ arriva però il pareggio degli Spurs: Chiellini atterra Dele Alli fuori dal limite dell’area. Sul calcio di battuta va Eriksen che, grazie alla complicità di un Buffon mal posizionato, insacca una non troppo bella ma efficace punizione. La Juve non ci sta e ci prova ancora con Bernardeschi ma non basta. Finisce 2-2 e discorso rimandato il 7 marzo a Wembley.

TABELLINO

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; De Sciglio, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira (Dal 66’ Bentancur), Pjanic; Bernardeschi, Douglas Costa (Dal 91’ Asamoah), Mandzukic (Dal 76’ Sturaro); Higuain. All. Allegri

TOTTENHAM (4-2-3-1): Lloris; Aurier, Vertongen, Sanchez, Davies; Dier, Dembelè; Lamela (Dall’88’ Lucas), Alli (Dall’84’ Son), Eriksen (Dal 91’ Wanyama); Kane. All. Pochettino

Arbitro: Felix Brych (GER)

Gol: 2 ‘ e 9’ rig. Higuain (J), 35’ Kane (T), 72’ Eriksen (T)

Ammoniti: Davies, Benatia, Aurier, Higuain, Bentancur

 

[Foto: www.calciomercato.com]

 

Loading...

Vi consigliamo anche