0 Shares 19 Views
00:00:00
18 Dec

Tempo d’estate, tempo di bicicletta… elettrica!

Gianfranco Mingione - 9 maggio 2013
Gianfranco Mingione
9 maggio 2013
19 Views

Il pedale a riposo. Cara vecchia bici, riposta in cantina o sotto un telo, a prendere polvere e ruggine in attesa di un temerario che la utilizzi! Spesso alle povere biciclette accade proprio questo: vengono comprate, utilizzate per qualche periodo e poi dimenticate. Vuoi gli impegni, vuoi la mancanza di città a misura di pedoni e ciclisti, la bici rimane così inutilizzata.

Bike +: la rivoluzione delle elettriche in arrivo? Comprare una bicicletta elettrica richiede una spesa che si aggira mediamente tra i 2000 e i 3000 euro e, i modelli in commercio, hanno bisogno della ricarica delle batterie. Due elementi che incidono negativamente sul volume di vendite. Intanto sul mercato si affacciano anche nuovi modelli, entrambi ideati da E–novia, spinoff del Politecnico di Milano: “Bike+”, bici elettrica assistita, ovvero che non necessita di una presa di corrente, e “Senza”, anello di congiunzione tra bici e scooter.

“Bike+” prevede un algoritmo in grado di sfruttare e ottimizzare l’energia del nostro corpo durante la pedalata: “Questa bicicletta – spiega nel video Giovanni Alli, ricercatore del Politecnico – è ad impatto zero perché utilizza soltanto l’energia dell’utente ( ..) grazie ad una app dello smartphone collegato alla centralina, non necessario ma può servire per varie impostazioni, si può gestire meglio la pedalata”.

“Senza” funziona con sistema di trazione completamente elettrico e, come si intuisce dal nome, non ha catena, perché la batteria si ricarica attraverso le pedalate: La centralina elettronica integrata gestisce l'energia proveniente dai pedali e la potenza del motore, interpretando l'intenzione del ciclista sulla base delle calibrazioni personali, eseguite tramite un normale smartphone. Pertanto è il ciclista che decide il comportamento della propria "Senza" simulando salite e discese, come una cyclette, oppure eliminando le asperità del terreno” (fonte: ilsole24ore.com).

Saranno "Bike+" e "Senza" a far rivivere le nostre congestionate e inquinate città? Non resta che, classica o elettrica che sia, tirare fuori la nostra bici per riprenderci il nostro spazio in strada e fare della sana attività fisica quotidiana. Basta poco, una pedalata e via al lavoro, a fare la spesa, shopping in centro e chi più voglia ha, più pedalate faccia!

Gianfranco Mingione

Loading...

Vi consigliamo anche