0 Shares 12 Views
00:00:00
13 Dec

EuroBasket 2013: l’Italia batte la Grecia, centrata la seconda fase!

LaRedazione
9 settembre 2013
12 Views

 

EuroBasket 2013: l’Italia batte la Grecia, centrata la seconda fase con il primo posto nel girone ottenuto dagli azzurri di Pianigiani nella prima fase della competizione continentale. L’Italia del basket dunque continua a stupire, e dopo anni bui sembra in grado di poter tornare ad ottenere risultati importanti a livello europeo. Quattro vittorie in altrettanti impegni della prima fase in Slovenia d’altronde sono il segno di una squadra capace di offrire grande intensità in tutte le fasi dei match ed in tutti i reparti: ed in un Europeo dove lo sorprese non mancano (vedi ad esempio l’eliminazione della Russia proprio nel girone degli azzurri), allora Belinelli e soci potrebbero davvero ottenere un risultato di spessore. Nella giornata di domenica, dopo le grandi vittorie contro Turchia, Russia e Finlandia, anche la quotata Grecia si è dovuta inchinare di fronte alla brillantezza azzurra, ed il protagonista assoluto del match è stato proprio quel Marco Belinelli, che già in carriera ha saputo consacrarsi tra le stelle dell’NBA. Ma d’altronde come detto è l’intero collettivo italiano che sta riuscendo a stupire, come ad esempio lo straordinario Gigi Datome, fresco di approdo proprio nella lega professionistica americana, che sta riuscendo a ripetere anche in nazionale le straordinarie imprese compiute in campionato nell’ultima stagione con la maglia della Virtus Roma. Contro la Grecia, a qualificazione alla seconda fase già ottenuta grazie al precedente successo contro la Finlandia, i ragazzi di Pianigiani hanno dimostrato di essere tutt’altro che sazi, conducendo con autorità l’incontro, chiuso con il punteggio di ottantuno a settantadue. Lo stesso commissario tecnico Pianigiani ha sottolineato come i risultati fin qui ottenuti siano frutto della grande preparazione svolta in vista degli Europei, e si è detto orgoglioso del fatto che anche contro avversari estremamente blasonati, l’Italia sia riuscita a condurre gli incontri dall’inizio alla fine, manifestando qualche difficoltà solamente nella sfida contro la Russia. A questo punto, come detto, si aprono orizzonti molto interessanti per gli azzurri. La gara di lunedì pomeriggio contro la Svezia avrà un valore solo platonico, considerando che non solo la qualificazione, ma anche la prima posizione nel girone è stata blindata dalla squadra italiana. Sarà importante però mantenere alto il livello di concentrazione, magari dando anche spazio a chi finora ha giocato meno, per presentarsi al massimo della condizione anche agli appuntamenti della seconda fase, che potrebbero davvero aprire per gli azzurri le porte della storia.

Vi consigliamo anche