0 Shares 15 Views
00:00:00
15 Dec

Europa League: Udinese ancora fuori. Fiorentina e Lazio avanti con gironi alla portata

LaRedazione - 30 agosto 2013
LaRedazione
30 agosto 2013
15 Views

Due partite, due destini differenti: Fiorentina e Udinese hanno infatti disputato ieri la partita dei playoff di ritorno, con la prima che è riuscita a superare il turno e ad accedere alle fase dei gironi, mentre l’Udinese non riesce nell’impresa, e ancora una volta si vede tagliata fuori dalle competizioni europee. L’Udinese infatti non è riuscita a compiere quello che doveva essere un vero e proprio miracolo: la sconfitta in casa per tre reti a una nella gara d’andata infatti non ha fatto altro che rendere molto più difficile la qualificazione per la squadra friulana, che appunto non è riuscita nell’impresa.

Durante la gara inoltre, la squadra bianco nera ha dato evidenti segni di resa in più occasioni: la rete del KO arriva al dopo venti tre minuti di gioco, dopo che un errore difensivo permette a Delarge di portare la formazione dello Slovan Liberec in vantaggio.
L’orgoglio friulano però si fa sentire allo scadere del primo tempo, quando Lazzari riesce a riportare il risultato in parità: nel secondo tempo però l’Udinese non riesce a concretizzare le poche azioni avute, ma anzi, al settantaduesimo Pereyra si fa espellere, segnale che il nervosismo in campo era parecchio. La Fiorentina invece riesce a superare il turno, ma ad un caro prezzo: sono stati infatti novanta minuti ricchi di paura e di terrore per la formazione viola, che più volte ha rischiato di veder volar via una qualificazione a portata di mano.

Una partita nervosa e tecnicamente brutta quella disputata dalla Fiorentina: un brutto errore del portiere viola infatti permette a Ben Khalifa di andare in rete e di far sognare la formazione del Grasshoppers di superare al turno, che al settantacinquesimo sfiora la seconda rete, cosa che avrebbe eliminato la Fiorentina dalla competizione. I viola quindi riescono a salvarsi grazie alla vittoria per due reti ad una fuori casa, anche se comunque ci sono molte cose da rivedere: la Fiorentina raggiunge la Lazio nelle fasi a gironi dell’Europa League, mentre l’Udinese, come detto prima, dovrà concentrarsi solo ed esclusivamente sul Campionato italiano e sulla Coppa Italia.

La Fiorentina può inoltre ritenersi fortunata visto il girone nella quale è capitata: l’unica minaccia vera e propria è rappresentata dalla formazione ucraina del Dnipro, mentre la portoghese Pacos e la rumena Pandurii sono formazioni più abbordabili, anche se Della Valle ha spiegato che la lezione contro il Grasshoppers deve rimanere ben impressa nella mente dei giocatori, per evitare in futuro di sottovalutare nuovamente gli avversari. Anche la Lazio ha avuto un pizzico di fortuna nel girone, malgrado la formazione turca del Trabzonspor e quella polacca del Varsavia rappresentano i pericoli maggiori, mentre la formazione Apollon di Cipro risulta essere leggermente meno pericolosa rispetto le altre due. Le altre grandi squadre presenti in questa competizione sono la spagnola del Valencia, l’inglese del Tottenham, la francese del Lione e l’olandese del PSV, formazione sconfitta per tre reti a zero dal Milan nei palyoff di Champions League.

Loading...

Vi consigliamo anche