0 Shares 9 Views
00:00:00
14 Dec

Europei Basket 2013: Slovenia batte Italia 84-77

LaRedazione
13 settembre 2013
9 Views

Contro i padroni di casa della Slovenia, si ferma la marcia trionfale della Nazionale italiana agli Europei di basket. Dopo cinque vittorie in altrettanti incontri della prima fase, i ragazzi di Pianigiani hanno ceduto il passo agli sloveni, che si sono imposti con il punteggio di ottantaquattro a settantasette. E’ stata un’Italia meno concentrata e soprattutto più imprecisa rispetto alle prime uscite, anche se va senz’altro sottolineato come nell’economia del match, un ruolo importante lo abbiano ricoperto anche gli oltre tredicimila spettatori che hanno affollato la Stozice Arena, facendo un tifo assolutamente incessante per i padroni di casa.

E così, dopo aver messo in fila Russia, Turchia, Finlandia, Grecia e Svezia, l’Italia incassa la prima sconfitta nella competizione continentale. E dire che l’incontro era iniziato nel migliore dei modi per gli azzurri, capaci di chiudere avanti di tre punti il primo quarto, ma è stato nella seconda frazione che a Slovenia ha mostrato le sue intenzioni bellicose, piazzando sorpasso e allungo prima dell’intervallo, trascinata anche da una strepitosa prestazione di Goran Dragic, il cui score individuale a fine partita indicherà quota venti punti.

Nel terzo e nell’ultimo quarto gli sloveni riescono con forza e determinazione a mantenere le distanze, con gli azzurri fino alle battute finali capaci di mantenersi a meno tre, prima di cedere negli ultimi secondi e chiudere a meno sette dagli avversari. Rispetto alle prime gare, andando ad analizzare le prestazioni dei singoli, è mancato senz’altro il miglior Belinelli, autentico trascinatore della squadra allenata dal CT Pianigiani nei primi quattro incontri, ed ora apparso sottotono dopo il turno di riposo effettuato nella gara, ininfluente ai fini della classifica, contro la Svezia.

Non sono bastati il sempre ottimo Gentile (venti punti alla fine per lui) e il generoso Datome per evitare un ko che comunque non pregiudica la corsa verso i quarti di finale dell’Italia, che ora nel girone F resta a cinque punti appaiata proprio dalla Slovenia e dalla Croazia, quest’ultima prossimo avversario degli azzurri. A dare una mano all’Italia ci ha pensato la Grecia, autrice dell’impresa del giorno con gli ellenici che sono riusciti a battere la favorita Spagna.

Ci sarà dunque tempo e modo per rimediare a questa prima battuta d’arresto, ma contro la Croazia sabato servirà l’Italia vista nelle prime cinque partite, e non quella che si è fatta alla fine irretire nella bolgia del palazzetto sloveno, in visibilio per gli eroi di casa.

Loading...

Vi consigliamo anche