0 Shares 14 Views
00:00:00
14 Dec

Federica Pellegrini: ‘I miei ori di Roma 2009 valgono 3000 euro’

LaRedazione
14 agosto 2013
14 Views

L’assegnazione da parte della Federazione Italiana Nuoto di alcuni premi relativi ai risultati ottenuti nei campionati mondiali disputati nel 2009 nella piscina del Foro Italico a Roma, ha suscitato una netta presa di posizione da parte di Federica Pellegrini, recente vincitrice della medaglia d’argento nei 200 metri stile libero ai campionati mondiali che si sono svolti a Barcellona. La nuotatrice veneta, che dopo le fatiche dei mondiali sta trascorrendo un periodo di ferie in Sardegna, dopo aver avuto la notizia dei premi assegnati, ha postato un messaggio molto polemico su Twitter: “Ora che è ufficiale mi spiegheranno anche perché”, accompagnato anche dalla foto dell’articolo del quotidiano che riportava la grande disparità di compensi tra lei e la Filippi.

La risposta da parte della Federazione non si è fatta attendere e la replica è altrettanto chiara: “Ne ha già ricevuto 70mila”. Infatti, come ha spiegato la stessa Fin, la cifra che è stata stabilita non è a favore delle atlete, ma delle società che ne hanno curato la preparazione in vista dei campionati mondiali del 2009, e la differenza è motivata dal fatto che alla Filippi è stata assegnata una cifra superiore perché ha la nuotatrice romana ha effettuato la preparazione con un club privato, l’Aurelia nuoto, mentre la Pellegrini era stata seguita da uno staff federale, presso il centro federale di Verona, da cui viene la disparità di trattamenti, che secondo la stessa Fin è prevista dai regolamenti e delibere interne della stessa Federazione.

La Fin ha poi tenuto a ribadire che tutti gli atleti che hanno vinto medaglie, sia ai campionati mondiali del 2009, che ai successivi campionati europei di Budapest del 2010, campionati del mondo di Shanghai 2011,e nuovamente per gli europei di Debrecen 2012, per finire con le Olimpiadi di Londra, sempre dello scorso anno, hanno già ricevuto i premi relativi, per quanto non coperto dai contributi messi a disposizione dal CONI. In tutte le manifestazioni internazionali a cui partecipano atleti della Fin, per prassi, prima dell’inizio delle gare, viene comunicata la lista dei premi relativi ai piazzamenti in gara, e per i campionati mondiali di Barcellona le somme variavano dai 35.000 euro per il primo posto, ai 1000 euro per l’ottavo posto, decrescendo per ogni piazzamento inferiore. Secondo la Fin questi importi erano in linea con quelli distribuiti nelle manifestazioni internazionali degli anni precedenti. La Pellegrini prenderà atto della risposta della Federazione e la polemica si calmerà? Intanto le parole della campionessa azzurra sono state abbastanza pesanti ed ha ribadito con forza le sue prestazioni ottenute nei mondiali di Roma con due ori e tre record del mondo ottenuti nella stessa manifestazione, mentre la Filippi ottenne la medaglia d’oro nei 1500 metri stile libero e quella di bronzo sulla distanza degli 800 metri stile libero.

Loading...

Vi consigliamo anche