0 Shares 9 Views
00:00:00
11 Dec

Gigi Datome domani saluta la Virtus Roma prima di volare in NBA

LaRedazione
17 luglio 2013
9 Views

Datome, dopo la straordinaria stagione da MVP del campionato italiano che ha fatto seguito all’altrettanto buona prestazione dello scorso anno in maglia azzurra durante le qualificazioni per i campionati europei, era seguito da molte franchigie NBA, che lo volevano accogliere nel loro roster. Per lui si erano fatti anche i nomi di Boston, che ha poi virato su altri giocatori all’interno della trade che ha portato a Brooklyn Garnette e Pierce, e di Memphis che gli aveva offerto un contratto annuale garantito da 900mila dollari. Ma il cestista originario di Olbia ha fatto un’altra scelta optando per l’ex squadra dei Bad Boys, i Detroit Pistons.

E proprio negli scorsi giorni si è recato nella città del Michigan per firmare il suo primo contratto da giocatore NBA davanti a Joe Dumars, attuale GM dei Pistons e protagonista proprio del gruppo dei Bad Boys capaci di vincere due titoli NBA consecutivi. La franchigia di Detroit ha cambiato guida tecnica portando sulla sua panchina Maurice Cheeks e come vice un altro grande ex Piston come Rasheed Wallace.

Per quanto riguarda il roster il primo colpo messo a segno riguarda il free agent Josh Smith, confermato Will Bynum e scelto al draft Caldwell Pope. L’innesto di Datome in questo roster, che può contare anche su un lungo giovane e potente come Monroe, serve a Cheeks per avere pericolosità nel tiro da fuori, una delle caratteristiche migliori dell’ala italiana. Il suo contratto con i Detroit Pistons è della durata di 2 anni per un totale di 3,5 milioni di dollari ed è garantito. Dopo la decisione che risale ad una settimana fa, lo stesso Datome con un messaggio su Twitter, ha annunciato la sua prossima avventura e ringraziato la Virtus Roma, con il presidente Toti in prima fila.

La sua ex squadra, dopo averlo salutato per l’apporto dato in questo ultimo anno, quando l’ha portata fino alla finale scudetto persa contro Siena, si è subito rimessa al lavoro partendo dalla ricerca del nuovo coach. E la scelta della Virtus Roma è caduta su Luca Dalmonte, che ritorna al lavoro in Italia, dopo essere stato nella scorsa stagione vice di Simone Pianigiani sulla panchina dei turchi del Fenerbahce. I primi tasselli della nuova Acea sono la riconferma completa del settore esterni con gli americani Jordan Taylor e Phil Goss ed il montecatinese Lorenzo D’Ercole, mentre sono stati rilasciati sia Bobby Jones che Gani Lawal.

Vi consigliamo anche