0 Shares 13 Views
00:00:00
18 Dec

La leggenda LeBron regala a Miami il titolo NBA [VIDEO]

Francesco Calderone - 21 giugno 2013
21 giugno 2013
13 Views

I Miami Heat si riconfermano campioni del National Basketball Association, portando a casa un doppio successo, il primo a danno degli Spurs di San Antonio, conquistando gara 7 per 95 a 88, il secondo, invece, personalissimo per LeBron James, che col secondo titolo di MVP del torneo si trova catapultato nell'olimpo dei campioni dell'NBA.

E' finalmente giunta alla fine l'avventura NBA 2012-2013. La finale del torneo ha visto scontrarsi le squadre degli Spurs di San Antonio, campioni della West Conference, e i Miami Heat, campioni della East Conference. In gara 7 va in scena la partita delle partite con gli Spurs usciti sconfitti, ma a testa alta, sicuramente: la coppia LeonardDuncan ha funzionato benissimo, ma quando gli avversari sono LeBron James e Dwyane Wade c'è ben poco da fare.

L'inizio è degli Spurs, che vanno subito in vantaggio. LeBron è un diesel e servono due triple di Battier per superare i texani. Ma si continua a ritmi intervallati e, dopo un momentaneo 27-27,  'The Chosen One', questo il soprannome di James, mette a segno due triple, per il momentaneo sorpasso. La prima parte però si conclude sul sottilissimo 46-44 per gli Heat: un 15-14 di LeBronWade risposto, però, da un 13-10 di DuncanParker.

Nella ripresa il ritmo non cambia: squadre vicine, sempre con un divario di 2 punti. Alla fine del sesto periodo ci si ritrova ancora sul 72-71 per Miami. Nell'ultimo periodo è prima Wade a creare un margine di 7 punti e poi, riavvicinati da Ginobili sull' 85-82, si passa sul 9088, grazie alla prodezza da 3 di Leonard. Gli errori di Chalmers, prima, che sbaglia due tiri liberi, e successivamente di Leonard, che manda sul ferro un tiro da 3, affondano San Antonio. LeBron non perdona: a 28 secondi dalla fine assesta un canestro da 2 e, sull'errore di rilancio di Ginobili per Duncan, ruba la palla del definitivo 94-88, concludendo così il torneo e regalando nuovamente titolo ed anello a Miami.

LeBron James viene incoronato MVP sia del torneo, che della finale, ed è così leggenda, al fianco di Chamberlain e Russell, sopra a Moses, Larry Bird, Magic Johnson ma ancora sotto a Jordan e Abdul-Jabbar. Eppure è il 'The Chosen One', perché a soli 28 anni ha già conquistato il titolo di MVP ben 4 volte, ricordando a tutti che: “Sono LeBron James da Akron Ohio, un quartiere difficile, non dovrei neanche essere qui. Sono benedetto a esserci”.

[foto: nba.com/heat]

Francesco Calderone

Loading...

Vi consigliamo anche