0 Shares 17 Views
00:00:00
13 Dec

Mondiali di nuoto: Ruta Meilutyte da record del mondo nei 100 metri rana

LaRedazione
30 luglio 2013
17 Views

Si chiama Ruta Meilutyte, ha solo sedici anni ma è già una campionessa: ai Mondiali di nuoto in corso a Barcellona ha stabilito un nuovo record mondiale nei 100 metri rana femminili, con un tempo di 1:04:35. Con questo grande successo la giovane lituana, dal viso da bambina e il corpo da grande atleta, ha così battuto il primato che apparteneva all’americana Jessica Hardy, ferma da quattro anni al record di 1:04:45.

Ruta Meilutyte, in realtà, era già una campionessa olimpionica: l’anno scorso a Londra, infatti, la ragazza ha vinto il primo oro olimpico di nuoto del suo paese, appassionato da sempre soprattutto al basket. Con quella vittoria Ruta è riuscita a portare maggiore attenzione anche verso il nuoto in Lituania, si è guadagnata la stima dei suoi connazionali, oltre che inviti presidenziali e feste nella sua città natale, Kaunas, dove è diventata una vera e propria eroina. E a Barcellona ha conquistato un altro obiettivo nella sua carriera ancora all’inizio, guadagnandosi un posto in finale, dove è già considerata la favorita. La sua principale concorrente, Rebecca Soni, considerata la migliore nella specialità dei 100 metri stile rana e arrivata seconda l’anno scorso a Londra, proprio dopo Ruta, questa volta a Barcellona non c’è, ha scelto di non partecipare. Ma restano altre rivali da non sottovalutare: c’è la detentrice del precedente record, Jessica Hardy, e poi altre due giovani promesse, l’ucraina Viktoruya Solnceva e la danese Rikke Pederson. Ma intanto Ruta si gode questo primo successo, che l’ha resa davvero felice dopo aver vissuto una vita non facile.

Sua madre, infatti, ha perso la vita investita da un’automobile in un incidente stradale quando lei aveva solo quattro anni, mentre il padre era emigrato per cercare fortuna in Gran Bretagna. La piccola atleta è cresciuta con i nonni finché il padre non l’ha portata con sé a Plymouth, in Cornovaglia. Lì Ruta ha potuto frequentare il college dove ha studiato anche un altro campione, di tuffi però, Tom Daley. Il Regno Unito le ha anche proposto di prendere la cittadinanza britannica dopo i suoi successi ma lei ha rifiutato, affermando con orgoglio di essere lituana. Alle Olimpiadi di Londra era una bimbetta sconosciuta, adesso è un’atleta alla ricerca della consacrazione definitiva. Questo è il sogno di Ruta Meilutyte, la ragazza lituana che dopo la prima vittoria, oggi cercherà il trionfo nella specialità rana femminile ai Mondiali di nuoto di Barcellona.

Vi consigliamo anche