0 Shares 14 Views
00:00:00
13 Dec

Mondiali di Nuoto: Settebello ‘asfalta’ la Romania 10-4

LaRedazione
23 luglio 2013
14 Views

Il Settebello allenato da Sandro Campagna si è imposto nettamente con il punteggio di 10 – 4. La partita però ha riservato anche alcuni lati negativi sui quali gli azzurri ed il tecnico dovranno lavorare in vista delle difficili sfide che li attendono già dal prossimo turno nel quale affronteranno la Germania, che nell’altro incontro di giornata ha battuto il Kazakistan e si trova quindi a pari punti con gli azzurri.

Naturalmente c’è anche da valutare che questo era solo il primo incontro del girone di qualificazione ed è pertanto normale che la squadra non fosse al top della condizione, specialmente nelle fasi di attacco nelle quali è mancata un po’ della consueta precisione, anche se gli azzurri hanno trasformato in rete ben 4 delle 7 opportunità concesse dall’uomo in più, contro l’unica trasformazione dei romeni che avevano avuto a disposizione 8 tentativi.

Gli italiani, che scendono in vasca per difendere il titolo mondiale conquistato nella precedente edizione hanno avuto un avvio molto buono, sono un po’ calati nella parte centrale, dopo aver accumulato un discreto vantaggio e sono poi tornati ad imporre le loro trame nel finale, anche perché richiamati da Sandro Campagna. Il mattatore dell’incontro è stato Matteo Aicardi che ha realizzato tre reti, mentre le altre segnature sono state opera di Felugo, Presciutti, Gallo, tutti con una rete e Perez e Figlioli con due reti ciascuno.

Il primo quarto di gara ha visto gli azzurri condurre per 4 – 1, poi i quarti centrali sono filativi via sul filo dell’equilibrio con i parziali di 1 – 1 e 2 – 2. Gli ultimi otto minuti di gioco sono stati un nuovo show del Settebello che si è imposto con un parziale di 3 – 0. Intervistato dopo il match, l’allenatore italiano Sandro Campagna si è detto soddisfatto per la fase difensiva, mentre devono essere ancora rodati al meglio gli attacchi. Su questa posizione anche le parole di Felugo, il quale ha sottolineato comunque il contributo offensivo di tutto il gruppo, sottolineando come anche nei quarti centrali pur con il pareggio nelle segnature, sia sempre stata la formazione italiana a tenere in mano le redini del gioco, non permettendo alcun recupero agli avversari. Il prossimo match in programma domani contro la Germania rappresenta già un primo capitolo importante dell’avventura mondiale del Settebello, in quanto con una vittoria la formazione di Sandro Campagna conquisterebbe automaticamente il passaggio ai quarti di finale, in quanto l’avversario di venerdì, il Kazakistan non dovrebbe risultare pericoloso. Nel complesso a parte la vittoria netta dell’Italia, il primo giorno di gare ha fatto registrare partite abbastanza equilibrate, con la sconfitta del Montenegro ad opera delle Grecia per 6 – 4, e le vittorie di Serbia e Croazia, rispettivamente Australia ed USA, ottenute senza dilagare.

Vi consigliamo anche