0 Shares 15 Views
00:00:00
17 Dec

Moto GP 2013: Marquez campione del mondo a Valencia

LaRedazione - 11 novembre 2013
LaRedazione
11 novembre 2013
15 Views
Moto GP 2013 Valencia vince Jorge Lorenzo, Marquez e il campione del mondo

Jorge Lorenzo si toglie la soddisfazione di tenere in ballo il mondiale sino all’ultimo, e si piazza primo nel Gran Premio di Valencia 2013, ma il giovane Marc Marquez con il suo terzo posto conquista l’alloro mondiale ad appena venti anni. Marquez ha cancellato le gerarchie esistenti nella MotoGP, imponendosi fin dal suo primo anno grazie alla sua guida spettacolare, ma anche alla grande grinta che lo ha portato più volte in questo campionato ad esaltanti duelli con i colleghi.

Ed alla fine dell’ultima gara ha ricevuto i complimenti anche da parte del ” Dottore ” che forse in Marquez rivede un po’ se stesso quando approdò nella classe regina. Con questo successo Marquez scalza dal podio del più giovane vincitore l’americano Freddie Spencer che aveva 21 anni quando conquistò la vittoria nella classe 500. Marquez non era certo uno sconosciuto al suo approdo in MotoGP, con il successo ottenuto nella stagione scorsa nella Moto2, ed in precedenza anche nella 125.

Il giovane spagnolo sembrava proprio un ” predestinato “, ma sicuramente nessuno avrebbe pronosticato un successo già in questa stagione. Fin dai primi momenti sulla Honda MotoGp si era vista la grande classe di Marquez capace di stare davanti a tutti, inanellando giri veloci in serie già nelle prime prove invernali. E questi ottimi tempi, la grande solidità della sua moto ed il rapido adattamento alla nuova classe hanno contribuito a dare sempre maggior fiducia allo spagnolo che fin dal primo gran premio si è messo in mostra con un terzo posto nella prima gara stagionale in Qatar.

L’apprendistato dura poco perché Marquez vince già ad Austin nella seconda gara stagionale, e Pedrosa, che finisce secondo, capisce di avere un pericoloso rivale in casa. Pedrosa vince poi a Jerez, ma gli occhi di tutti sono ancora sul giovane talento che conquista il secondo posto rifilando una ” sportellata ” a Lorenzo. Al Mugello Marquez cade, e forse i rivali hanno pensato che la carica iniziale di Marquez fosse esaurita, ma il neocampione del mondo ha saputo approfittare della cadute di Lorenzo e Pedrosa in Olanda e Germania ed a Laguna Seca ha di fatto preso il ” testimone ” dell’audacia da Valentino Rossi, infilandolo nella famosa curva del ” cavatappi “.

Quando la sua corsa sembrava ormai destinata a finire con il mondiale conquistato in anticipo, la rimonta di Lorenzo che ha approfittato anche della squalifica comminata al rivale a Phillip Island, ha messo Marquez nella condizione di dover gestire il vantaggio rimasto ed il giovane pilota Honda lo ha fatto molto bene anche con il terzo posto nell’ultima gara.

A fine stagione Lorenzo cede il titolo al connazionale pur avendo vinto più gare ( 8 contro 6 ), ma Marquez ha conquistato in tutto 16 podi con 9 pole position, meritando il titolo. La gara di oggi ha visto Lorenzo partire bene dopo che Marquez aveva conquistato la pole. Dietro di lui i due piloti Honda con Pedrosa davanti a Marquez, quarto Rossi.

Nei primi giri Lorenzo e Pedrosa battagliano tra loro con Marquez che controlla. I due vengono anche a contatto con Pedrosa che è costretto a girare al largo, mentre Marquez ne approfitta per passare in testa. Lorenzo si riprende poi la prima posizione e Marquez decide di lasciarsi sfilare anche da Pedrosa controllando fino al termine, mentre Rossi conquista un anonimo quarto posto, senza mai entrare nella battaglia per il podio.

Il Gran Premio di Valencia 2013, oltre a decretare il più giovane Campione del Mondo Marc Marquez della classe MotoGP, contribuisce anche ad un altro record, quello delle triplette stagionali della stessa nazionalità che raggiunge quota 10 e conferma, semmai ce ne fosse il bisogno, il dominio assoluto della Spagna.

Loading...

Vi consigliamo anche