0 Shares 10 Views
00:00:00
16 Dec

MotoGP 2013, Australia: vince Lorenzo, Marquez squalificato, si riapre il mondiale

LaRedazione - 21 ottobre 2013
LaRedazione
21 ottobre 2013
10 Views
MotoGP 2013, Australia: vince Lorenzo, Marquez squalificato, si riapre il mondiale marquez flag to flag

Se si pensava che il Moto Mondiale fosse ormai una pratica archiviata, e che il titolo fosse ben saldo nelle mani di Marquez, allora gli appassionati si sono dimenticati dell’ex campione Jorge Lorenzo, della sua tenacia e del destino: durante la corsa disputatasi in Australia la scorsa domenica infatti, il Moto Mondiale è tutt’altro che terminato, e le ultime due gare saranno ricche di emozioni.

Jorge Lorenzo riesce infatti a dominare durante la corsa: lo spagnolo infatti riesce a mantenere il controllo della gara, non sbaglia nulla e riesce a portare a casa venti cinque punti preziosi che lo portano a meno diciotto punti dal primo in classifica, ovvero il connazionale Marc Marquez.
Per lui la gara è risultata tutt’altro che felice, ed al contrario di quanto si potesse immaginare, un errore fatale riapre il moto mondiale: il box della HRC Honda Worldwilde infatti ha combinato un bel pasticcio, il quale ha fatto squalificare il pilota spagnolo, che ha perso dei punti preziosi che matematicamente gli avrebbe consegnato il titolo mondiale.

La nuova regola della flag to flag infatti è stata mal interpretata dagli addetti del box dei meccanici: il cambio moto infatti, innovazione della norma di sicurezza introdotta appunto durante la corsa disputatasi in Australia, che riguarda le gomme della moto e che prevede appunto il cambio del mezzo, è avvenuto con un giro di ritardo, ovvero al quindicesimo giro, e proprio quest’errore ha fatto scattare la squalifica.

Il nuovo regolamento introdotto infatti parla abbastanza chiaro: a nessun pilota è consentito percorrere un numero superiore di quattordici giri con la stessa ruota posteriore, e Marquez, avendo cambiato la moto al quindicesimo giro, si è visto sventolare contro la bandiera nera, simbolo inequivocabile di squalifica immediata, cosa che gli ha proibito di portare a casa anche un solo punto.

Il secondo classificato invece è stato Dani Pedrosa, mentre Valentino Rossi riesce a salire nuovamente sul podio: il pilota italiano infatti è riuscito a posizionarsi in terza posizione al termine della gara, ed a portare a casa sedici punti, i quali purtroppo non gli permetteranno di rientrare nella corsa al titolo, visto che ci sono ben ottanta quattro punti che lo separano da Marquez.

Le ultime due gare quindi saranno quindi un derby tutto spagnolo, ed a contendersi il titolo saranno Marquez e Lorenzo, che con la scorsa vittoria raggiunge la cinquantesima vittoria nella sua carriera: la gara in Giappone a Motegi e l’ultima gara del Moto Mondiale, che si svolgerà a Valencia saranno ricchi di emozioni, e chissà se Lorenzo sarà così bravo e fortunato da compiere una tanto sperata “remuntada”.

Loading...

Vi consigliamo anche