0 Shares 9 Views
00:00:00
13 Dec

MotoGP Australia 2013: Lorenzo il più veloce nelle libere, Marquez brutto spavento

LaRedazione
18 ottobre 2013
9 Views
lorenzo_australia 2013

Nella gara che potrebbe regalargli il suo primo titolo iridato in MotoGP proprio nell’anno dell’esordio, Marc Marquez rischia di rovinare tutto con una brutta caduta durante la seconda sessione di prove libere, in programma sul circuito di Phillip Island (dove domenica si correrà il gran premio d’Australia). Il 20enne avrà di sicuro fatto prendere un grosso spavento al suo team, considerando che nella caduta ha battuto la spalla, ma per fortuna il centauro spagnolo si è subito rialzato e ha fatto sapere di stare bene: alla Honda possono così tirare un grosso sospiro di sollievo.

Nel frattempo, Jorge Lorenzo, che non ha alcuna intenzione di arrendersi e lotterà con il coltello dei denti finché la matematica glielo consentirà, ha realizzato il miglior tempo in entrambe le sessioni, lanciando così un chiaro messaggio al suo connazionale Marquez: in gara dovrà fare sicuramente i conti con lui e immaginiamo che la tensione, soprattutto dopo le ultime polemiche, sarà alle stelle.

Problemi anche per il compagno di squadra di Marquez, Dani Pedrosa, che nel corso delle prove libere ha accusato un problema tecnico dovuto alla negligenza di un meccanico che non ha fissato a dovere un bullone che consente di ancorare il motore al telaio della moto: dunque al box del team ufficiale Honda sono stati costretti a un lavoro supplementare.

Sembra essere iniziato piuttosto positivamente il fine settimana di Valentino Rossi: come al solito, il centauro di Tavullia fa quello che può con i mezzi che si ritrova a sua disposizione e alla fine della giornata di prove è stato in grado di realizzare il quarto miglior tempo, a circa mezzo secondo di ritardo da Lorenzo, ma è comunque riuscito a mettersi alle spalle un osso duro come Cal Crutchlow. Per entrambi, l’obiettivo massimo a cui possono aspirare sarà il podio, magari confidando in una giornata negativa di almeno uno dei tre spagnoli che stanno letteralmente dominando il campionato.

Chiudiamo con Stefan Bradl: il pilota tedesco, protagonista di un brutto incidente nel gran premio della Malesia, ha voluto presentarsi in Australia a tutti i costi ed è anche sceso in pista durante le prove libere, ma i riscontri sono stati davvero pessimi: solamente ventesimo e lontano dal miglior tempo di Lorenzo, inoltre i fortissimi dolori accusati in sella hanno convinto i medici a fermarlo nonostante in un primo momento gli abbiano dato l’idoneità a correre. La caviglia destra operata di recente fa ancora troppo male per consentire a Bradl di essere al top delle condizioni fisiche.

Vi consigliamo anche