0 Shares 7 Views
00:00:00
11 Dec

Wimbledon: fuori la Errani, bene Flavia Pennetta

Michela Fiori
25 giugno 2013
7 Views

È Sara Errani la prima vittima illustre del torneo di Wimbledon. La testa di serie del torneo numero 5 viene sconfitta senza troppa fatica dalla giovane portoricana Monica Puig per 6-3, 6-2.

Alla prima partita dell’anno sull’erba, la romagnola ha subito il ritmo incalzante della Puig. La giovane portoricana (classe ’93) ha da subito incalzato la Errani con una serie di tiri vincenti.

Perso il primo set 6-3, la Errani è andata subito sotto 3-0 anche nel secondo. Nonostante una minima reazione, in cui ha cercato di migliorare il suo tennis con variazioni di gioco, la Puig ha chiuso al settimo match point senza difficoltà conquistandosi, con questa vittoria, il merito di essere la prima tennista portoricana a raggiungere il terzo turno.

Perdere al primo turno qui a Wimbledon, un torneo così prestigioso, brucia, dà fastidio, ma sono comunque serena perché so bene che non si può fare il massimo ogni settimana. – ha commentato la Errani a fine match – Il problema è che sull'erba non mi muovo bene, ho paura di cadere e di farmi male, soprattutto quando spingo con il diritto. Nei giorni scorsi ho fatto molta atletica ed allenamenti mirati, poi alla prima caduta eccomi punto e a capo. Io non ho colpi che fanno male come servirebbe su questa superficie, devo costruirmi il punto e se mi muovo male, timorosa, diventa dura. Comunque oggi la mia avversaria ha giocato un ottimo match, brava lei”.

Bene, invece, Flavia Pennetta, che ha vinto contro la wildcard britannica Baltacha, senza soffrire troppo. Dopo il problema al polso e un periodo di risultati altalenanti si regala il secondo turno: “Sono contenta – ha commentato la Pennetta – ho giocato benino a momenti, mentre in altri dovevo probabilmente essere più incisiva. Ma è quello che mi è mancato dopo il mio rientro, l'intensità”.

[foto: Reuters]

Michela Fiori

Vi consigliamo anche