Anche per Valentina Vezzali niente televisione

Dopo Margherita Granbassi, alla quale l’Arma dei Carabinieri ha negato l’aspettativa per poter partecipare ad AnnoZero, anche alla medaglia d’oro di fioretto Valentina Vezzali è stata impedita la partecipazione ad uno spettacolo televisivo.

La Vezzali sarebbe dovuta essere ospite del Saturday Night Live in onda su Italia 1 domani sera ma le Fiamme Oro le hanno impedito di essere presente mandando a monte tutti i progetti della rete.

"Doveva combattere con una tuta gialla, proprio come Uma Thurman nel film. Invece è andato tutto a monte. E adesso dobbiamo riscrivere la puntata",
dice il direttore artistico e produttore del programma Giorgio Vignali.


"Altro che ridicolizzarla",
aggiunge Vignali. "Avevamo previsto uno sketch che la valorizzasse, invece venerdì sera a sorpresa abbiamo ricevuto una telefonata che bloccava tutto. Ci tenevamo molto ad averla. Ho parlato con Stefano Pantano, direttore tecnico delle Fiamme Oro, che si è dimostrato molto disponibile, ma che mi ha detto che gli ordini venivano dall’alto. Non si potevano discutere. E così al suo posto abbiamo Maddalena Corvaglia".

La Polizia di Stato non ha dunque concesso all’atleta di partecipare al programma Mediaset nonostante abbia invece concesso a Clemente Russo, argento ai Giochi di Pechino e poliziotto delle Fiamme Oro con la qualifica di assistente per meriti straordinari, di partecipare al reality La Talpa, spostandosi addirittura a Durban, in Sudafrica.

Valentina Vezzali non ha polemizzato e anzi, intervistata dall’Ansa a Parigi dove si trovava in occasione della giornata Vivre l’Europe, vivre lo sport, ha solo dichiarato: "credo che ognuno nella vita debba fare quello che ritiene più opportuno. Ognuno va per la propria strada. Io certamente ho altri obiettivi: per quanto mi riguarda fare l’atleta a tempo pieno è la cosa più importante".

"C’è un regolamento che va rispettato. Ogni volta che vengo invitata ad una trasmissione, la Polizia ne valuta l’opportunità. È la prassi. È la prima volta che non vengo autorizzata a partecipare ad una trasmissione televisiva. Il motivo preciso non lo conosco. Si tratta di una trasmissione nuova a carattere comico e probabilmente la Polizia non ha ritenuto opportuna la mia partecipazione", ha aggiunto la Vezzali commentando la decisione della Polizia.

Che c’entri il siparietto della campionessa a Porta a Porta con Silvio Berlusconi?