0 Shares 11 Views
00:00:00
14 Dec

Annozero non chiude più, la smentita di Antonio Marano

La Redazione
14 aprile 2009
11 Views

Se stamattina avevamo scritto che Annozero era destinato a chiudere, almeno stando al quotidiano Il Riformista, ecco che ci correggiamo seduta stante a seguito del rilascio di una nota che Antonio Marano ha inviato proprio al Riformista in cui smentisce categoricamente quanto scritto da Fabrizio D’Esposito.

"Gentile Direttore, le scrivo in merito all’articolo dal titolo Michele vuole mettersi in proprio, a firma del giornalista Fabrizio D’Esposito, apparso su Il Riformista, in edicola oggi, per smentire quanto attribuitomi, tra virgolette, circa la decisione di Michele Santoro di non volere fare più Annozero per mettersi a fare l’autore di docu-fiction. Un’affermazione, peraltro destituita di ogni fondamento, che non ho mai rilasciato ne’ al giornalista che firma l’articolo, nè ad altri", dice Marano.

"Infatti", prosegue Marano, "le posso confermare che il nuovo Piano di Produzione di Raidue definito il 3 Aprile scorso prevede la messa in onda di 14 puntate del programma di Santoro, a partire dal prossimo 17 settembre. Il piano dovrà essere valutato dal Direttore Generale, che dovrà presentarlo al Consiglio d’Amministrazione per l’approvazione".

"Anche perche’, come lei dovrebbe sapere", sottolinea Marano, "Michele Santoro è tornato a lavorare in Rai in base ad una sentenza del Tribunale del Lavoro di Roma del 26 gennaio 2005, peraltro confermata recentemente in appello, che obbliga l’Azienda ad adibire il giornalista come realizzatore e conduttore di programmi televisivi di approfondimento".

A questo punto resta da vedere se Santoro davvero andrà in onda da settembre, cosa succederà per quel che riguarda le accuse che gli vengono mosse in questi giorni e, soprattutto, quale sarà la verità finale senza tener conto delle varie ipotesi…

Vi consigliamo anche