Artù: Gnocchi e la Canalis mattatori per Rai 2

Dal 18 settembre in seconda serata torna, su Rai 2 e in una veste del tutto rinnovata, il programma ironico e un po’ surreale voluto e condotto da Gene Gnochi che avrà al suo fianco Elisabetta Canalis.

In ognuna delle dieci puntate cinque ospiti si sottoporranno ad una serie di prove stile telequiz e sarà una ruota a stabilire gli argomenti attorno ai quali i concorrenti, senza alcuna preparazione e senza rete in caso di errori, dovranno improvvisare commenti, opinioni, pareri, considerazioni; un giudice stabilirà chi è stato il migliore e a lui/lei toccherà un posto in prima fila nel talk show più adatto a lui.

Il tutto in chiave ironica, dissacrante, un po’ surreale, secondo lo stile Gnocchi, l’unico in grado, ha detto il direttore Marano, di "far evolvere in modo leggero tutte le situazioni".

"E’ un corso di formazione per nuovi opinionisti", ha detto Gene Gnocchi in conferenza stampa. "E li cercheremo tra quei personaggi a fine carriera offrendo loro la possibilità di future nuove collocazioni".

"Durante una puntata di Artù si sfideranno cinque opinionisti e il migliore verrà messo a dura prova dal peggior opinionista mai esistito, ovvero Guido Bagatta", ha scherzato ancora Gnocchi

Lo scorso anno Gnocchi era affiancato da quattro vallette mentre quest’anno come spalla è stata scelta Elisabetta Canalis, ex velina, attrice, da pochi giorni trentenne: "l’abbiamo voluta per attirare il pubblico dei calciatori", ha scherzato Gnocchi, riferendosi alle storie d’amore della collega di lavoro.

"Per me è un’esperienza molto importante perché il mio desiderio è soprattutto condurre dei programmi", ha detto invece la Canalis. "Ho fatto anche altro, ma la conduzione è l’aspetto del mio lavoro che mi piace di piu".

Completa il cast l’attrice comica Gabriella Germani, che darà voce e volto a personaggi della cultura, dello spettacolo e della politica tra cui Mara Carfagna.