0 Shares 16 Views
00:00:00
17 Dec

Bakhita stasera e domani su Raiuno

dgmag - 5 aprile 2009
5 aprile 2009
16 Views

Una storia singolare quella di Bakhita, la suora sudanese, ex-schiava, vissuta in  Veneto alla fine dell’800, santificata da Giovanni Paolo II nel 2000.

Il racconto di una donna che è stata capace di abbattere ogni barriera con la dedizione e l’amore, ma anche di un’Italia rurale ancora feudale che costringeva i contadini a vivere in condizioni assai precarie.

Un film diretto da Giacomo Campiotti, che affronta temi universali quali la diversità, la solitudine, il pregiudizio e la superstizione.

Due puntate in onda stasera e domani sera su Raiuno per raccontare la storia di Bakhita.

Siamo nel 1948 quando Aurora Marin, una distinta signora, accompagnata dal marito e dalle figlie, raggiunge il convento delle Canossiane di Schio, dove è appena morta Suor Bakhita; insieme alle figlie, Aurora rievoca l’incredibile storia di questa suora che ha segnato la sua infanzia.

Stefania Rocca dona particolare intensità ad Aurora adulta, narratrice dell’intera vicenda; Fatou Kine Boye, una ragazza senegalese al suo esordio come attrice, ha dolcezza, sorriso disarmante e purezza nello sguardo, caratteristiche irrinunciabili per interpretare Bakhita.

Fabio Sartor impersona la complessa figura del padre di Aurora, lo spregiudicato commerciate Federico Marin. Sonia Bergamasco è la  struggente madre di Aurora che muore nel darla alla luce mentre Ettore Bassi tratteggia in modo puntuale l’inquietante Guido, cugino di Marin.

Padre Antonio è interpretato da un drammatico Francesco Salvi mentre Aurora bambina è il talento naturale Federica Baù.

Loading...

Vi consigliamo anche