0 Shares 8 Views
00:00:00
15 Dec

Blu notte con Carlo Lucarelli torna da stasera

2 ottobre 2009
8 Views

Da oggi in prima serata su Rai 3 torna Blu Notte-Misteri Italiani di Carlo Lucarelli con una puntata dedicata all’ombra oscura della P2 in cui viene riproposto uno stralcio di un’intervista a Licio Gelli, realizzata nel 2008 da due giornalisti dell’emittente privata Pandora Tv.

Il cosiddetto Piano di Rinascita Democratica, un progetto di riforme dello Stato, della società civile e della politica italiana in senso autoritario, è uno dei punti approfonditi da Lucarelli nel suo racconto della loggia massonica.

"Non sarà una puntata su Berlusconi ma sulla P2. Certo la memoria e la storia possono fare molto male se vivi in un Paese come il nostro in cui qualcosa non ha funzionato in passato e continua a non funzionare", ha detto Carlo Lucarelli quando gli si chiede in conferenza stampa se non ha paura di finire nelle lista delle trasmissioni poco gradite parlando di P2.

"Come sempre noi raccontiamo cose che già si sanno o si dovrebbero sapere",
ha aggiunto Lucarelli che nei prossimi appuntamenti del nuovo ciclo in sei puntate di Blu notte parlerà delle controverse vicende di Cosa Nostra con le testimonianze esclusive di pentiti come Gaspare Mutolo a Francesco Campanella e della vicenda di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, i due giornalisti del Tg3 Rai uccisi in un agguato, nel marzo del 1994 a Mogadiscio, mentre stavano indagando su un traffico di rifiuti tossici e di armi.

Il conduttore parlerà anche delle vicende sui traffici illeciti di rifiuti con Navi a perdere sulle carrette del mare, riempite di scorie, anche radioattive, scomparse misteriosamente e la storia del Clan dei Casalesi e i crimini ambientali.

I depistaggi saranno invece il leitmotiv di una puntata dedicata alla Sicilia nera con la vicenda di Peppino Impastato, politico e conduttore radiofonico ucciso nel 1978, su ordine di Tano Badalamenti, la morte del giornalista ragusano Giovanni Spampinato e la strage della casermetta di Alcamo Marina, in provincia di Trapani, dove persero la vita due carabinieri.

"Dopo tanti anni passati a raccontare quegli episodi della metà oscura della storia recente del nostro paese che chiamiamo misteri italiani, ci siamo accorti che stavamo disegnando un grande mosaico e ci sono ancora tante, ma tante altre tessere da raccontare per completare il mosaico".

Loading...

Vi consigliamo anche