0 Shares 9 Views
00:00:00
12 Dec

Caso Adelaide Ciotola: bufala, la madre arrestata per truffa aggravata

6 marzo 2011
9 Views

E’ stata arrestata la madre di Adelaide Ciotola, la ragazzina che si presentava in televisione con la mamma per denunciare la sua malattia e raccogliere fondi per un’operazione all’estero ma che, stando a quando trapelato grazie ad un servizio delle Iene mai andato in onda, non era altro che una bufala.

La donna, Luisa Pollaro, è stata arrestata per truffa aggravata, falso ideologico e falso materiale in quanto la malattia rara non è mai esistita, non è mai stato programmato alcun intervento in America ed è stata falsificata la cartella clinica della bambina per far credere che fosse affetta dalla sindrome del lobo medio, un male raro che colpisce la parte tra il lobo superiore e quello inferiore del polmone destro.

La Pollaro si trova ai domiciliari e la Procura di Napoli ha messo sotto accusa anche il padre di Adelaide, Vincenzo Ciotola, e un amico della coppia, Gianluca Scelzo.

Tra ospitate e raccolte varie la madre di Adelaide Ciotola aveva raccolto circa 140 mila euro, ora in parte sequestrati dalla Procura di Napoli, fino a quando qualcuno non si era insospettito e aveva invitato Le Iene a far luce su una storia che ha portato poi all’arresto della donna; il servizio delle Iene, proprio per via delle indagini che da questo presero il via, non fu mai trasmesso.

Per rendere credibile la storia, Luisa Pollaro aveva pensato bene di far scrivere alla bambina un diario in cui annotava le sue emozioni e di presentarlo in giro per l’Italia così da raccogliere fondi.

Vi consigliamo anche