0 Shares 9 Views 1 Comments
00:00:00
14 Dec

Ciccia è bella con Rossella Brescia stasera su Italia 1

22 dicembre 2009
9 Views 1

Stasera alle 21.10 su Italia 1 andrà in onda lo speciale Ciccia è bella, tratto dal format francese Belle Toute Nue condotto da Rossella Brescia.

Mediaset lo definisce "un vero e proprio esperimento sociale" in cui tre ragazze abbondanti e insoddisfatte del loro aspetto fisico intraprenderanno un difficile e a volte doloroso viaggio, nel corso del quale sfideranno le loro paure, i loro difetti e il disagio provato nella vita di tutti i giorni a causa della loro corporatura.

Le tre protagoniste cercheranno di riconciliarsi con la propria immagine, imparando ad amare il proprio corpo e principalmente riacquistando fiducia in se stesse. Capiranno come accettarsi e vedersi più belle attraverso l’autostima e la scelta del look adatto, senza ricorrere a diete ferree, ad un’estenuante attività fisica o ad interventi di chirurgia estetica.

L’obiettivo non è solo il semplice make over o la trasformazione fisica, ma una più profonda individuazione dei meccanismi psicologici alla base del rifiuto del proprio aspetto, per poi riuscire a rimuovere gli stessi.

Rossella Brescia guiderà e accompagnerà le tre ragazze in un questo percorso, vivendo in prima persona la loro voglia di cambiamento, dando loro consigli, raccogliendo le loro emozioni e ascoltando i loro dubbi e i loro sentimenti.

Le tre donne protagoniste di Ciccia è bella conducono una vita normale, lavorano e sono perfettamente inserite nella società.

Pur essendo per molti versi solari, positive, ottimiste, nascondono in realtà un profondo disagio: non riescono ad accettare il proprio corpo, non si sentono bene con se stesse e, spesso, hanno paura del giudizio degli altri e di sentirsi ridicole in mezzo alla gente. Da ciò scaturisce la loro frustrazione e il loro desiderio di coprirsi e non mettersi mai in mostra.

Silvia Quarto
, 34 anni di Milano, lavora come responsabile in un supermercato. Non ha mai apprezzato il suo corpo ma nasconde questo disagio sotto un’aria allegra e spensierata. È convinta che non sarà mai come vorrebbe, tanto che non riesce neppure a guardarsi allo specchio.

Alessandra Faja
, 33 anni di Catania, si è sempre considerata una bella ragazza ma, durante le due gravidanze, è ingrassata molto tanto che si considera un ippopotamo.

Paola Mantovani, 36 anni di Melzo, operaia, è sempre stata sovrappeso ma, grazie a Ciccia è bella è disposta a mettersi in gioco e a migliorarsi.

Numerosi gli step che le tre donne intraprenderanno nel loro percorso: dovranno prima di tutto confrontarsi con la propria immagine riflessa nello specchio, modificando il giudizio su quelli che venivano considerati come dei difetti e che, in realtà, si possono rivelare come dei punti di forza. Il nemico di sempre dovrà diventare un amico.

In seguito, attraverso un piccolo esercizio, prenderanno coscienza delle vere dimensioni del proprio corpo e capiranno qual è il loro reale aspetto fisico. Successivamente, le protagoniste sfideranno realmente loro stesse, assistendo ai commenti della gente di fronte alle loro gigantografie esposte per strada.

Impareranno a valorizzare le loro forme attraverso capi di abbigliamento adatti al loro fisico e, dopo aver seguito una lezione di portamento e seduzione con un’insegnante di burlesque, si sottoporranno a una seduta di trucco e parrucco per mettere in risalto al meglio i tratti del loro viso.

Capiranno anche quali dovrebbero essere gli elementi base della propria alimentazione per condurre una vita sana e regolare.
Le ragazze, infine, dovranno trovare il coraggio e l’autostima sufficienti per sottoporsi a una sessione fotografica che riserverà una sorpresa finale.

Riusciranno a sentirsi finalmente belle, femminili e sicure di sé come hanno sempre desiderato essere?

Il team di esperti che aiuteranno le ragazze ad accettarsi e a migliorare la concezione che hanno di loro stesse è composto da Maria Vittoria Pozzi, beauty editor di Vogue Italia, Matteo Pauletta, look maker d’Management Group, Nicola Sorrentino, nutrizionista, e Mitzi Von Wolfgang, coreografa burlesque.

Vi consigliamo anche