0 Shares 16 Views
00:00:00
15 Dec

Claudio Lippi attacca Mediaset: ‘Mi hanno dimenticato’

LaRedazione - 19 luglio 2013
LaRedazione
19 luglio 2013
16 Views

Non le manda a dire, Claudio Lippi, noto presentatore televisivo che, su Twitter, si è lasciato andare a un deciso sfogo nei confronti di Mediaset. Il succo del suo pensiero è eloquentemente esposto nel messaggio che recita: bisogna morire per essere ricordati. Parole che lasciano ben capire lo stato d’animo dell’uomo, classe 1945, protagonista di tantissime trasmissioni storiche della televisione italiana e di Mediaset in particolare.

A scatenare la rabbia di Lippi è stato il programma di Alfonso Signorini Studio 5, nato per celebrare proprio la storia di Mediaset invitando i diversi personaggi che nel corso degli anni hanno prestato il loro volto alla televisione privata e ripercorrendo, in questo modo, un pezzo importante delle vicende degli ultimi decenni. La trasmissione, a dire il vero, non sta ottenendo grandi riscontri di pubblico e di ascolti, ma a far traboccare il fatidico vaso non è stato certo questo, quanto il non essere mai stato invitato per prendere parte al programma che, invece, nell’ultima puntata ha dato molto spazio a Belen Rodriguez e al suo compagno Stefano De Martino.

“A Mediaset serve una cura di fosforo – ha tuonato Lippi da Twitter – hanno dimenticato quanto ho fatto per loro dal 1978. La storia la fa Belen. Viva Piersilvio”. Parole che non hanno bisogno di particolari commenti, se non quello che, oggettivamente, potrebbe osservare come le trasmissioni condotte da Lippi siano state davvero tante e di grande successo, e avrebbero meritato uno spazio all’interno di un percorso che traccia la storia della Tv.

Fin dai tempi di Telemilano, Claudio Lippi non si è mai tirato indietro, risultando spesso un vero stakanovista del piccolo schermo.
Fu lui, per esempio, a raccogliere l’eredità di Corrado alla guida de Il Pranzo è servito.
Anche all’epoca, ricorda qualcuno, la carriera di Lippi subì una battuta d’arresto, trovando però nuovo grandissimo slancio con la partecipazione inaspettata a Mai dire gol, cui seguirono programmi come Striscia la Notizia (per breve tempo) e, soprattutto, Buona Domenica, che il conduttore lasciò dopo poche puntate in polemica con Paola Perego e gli autori della trasmissione.

Forse, anche a distanza di anni, quell’episodio non è stato completamente digerito dalle parti di Cologno Monzese e il ritorno in Rai di Lippi, con la conduzione de la prova del Cuoco, ha cancellato anche tutto quello che il conduttore ha fatto negli anni precedenti

Loading...

Vi consigliamo anche