0 Shares 25 Views
00:00:00
15 Dec

Cory Monteith: la star di Glee trovata morta nella sua stanza d’albergo

LaRedazione
15 luglio 2013
25 Views

Un grave lutto ha scosso nella giornata di sabato 13 luglio il mondo dello spettacolo americano e del mondo intero. Cory Monteith, la star della celebre serie televisiva Glee, è stata trovata senza vita all’interno della sua stanza d’albergo in Canada, a Vancouver. Il trentunenne attore è stato rinvenuto riverso e privo di sensi, ed una volta accertata la gravità della situazione, nulla hanno potuto fare i soccorritori per riuscire a salvare il promettente protagonista di uno dei serial più amati non solo dalla gioventù statunitense, ma di tutto il pianeta, Italia compresa.

A lanciare l’allarme è stato proprio il personale dell’albergo, accortosi nella mattinata di sabato che Cory Monteith non si era presentato nella hall per il chek out, visto che per quel giorno era prevista la sua partenza da Vancouver. Ancora non si conoscono le cause precise che hanno portato alla tragica scomparsa di Monteith, ma l’abuso di droghe è già stato ipotizzato come probabile motivazione del decesso, anche se conferme ufficiali al momento ancora non ci sono. Di sicuro la polizia di Vancouver tende ad escludere una possibile aggressione: Monteith sarebbe infatti stato solo all’interno della sua stanza d’albergo al momento del decesso, come confermato da un video della sorveglianza della struttura e dagli accessi registrati dalle chiavi elettroniche, anche se l’attore era comunque stato visto in compagnia di altre persone nella serata di venerdì.

L’abuso di sostanze stupefacenti sarebbe il primo indiziato per la tragica eventualità anche perché lo stesso Monteith aveva ammesso la sua dipendenza in alcune interviste, oltre al fatto di essere già stato ospite di alcune strutture per la riabilitazione ed il recupero dalle tossicodipendenze. Alla celebre rivista Parade, una delle più lette negli Stati Uniti d’America tra quelle che trattano il mondo dello spettacolo, Cory Monteith aveva raccontato come il successo ottenuto grazie a Glee gli avesse fatto sentire concretamente l’affetto dei fans e della gente, dopo una vita costellata da molti eccessi e nella quale, da sue testuali parole, aveva già bruciato molti ponti alle sue spalle.

Fidanzato da tempo con Lea Michele, che era stata stata molto vicina a Monteith supportandolo nel periodo della sua riabilitazione, la morte dell’attore ha suscitato grande commozione tra i fans, che hanno salutato uno dei volti più amati di una serie come Glee che, dedicata in particolar modo alla musica e soprattutto ai giovani in lotta per far emergere il loro talento, ha saputo diventare col tempo una sorta di manifesto generazionale, con Cory Monteith tra i suoi volti più riconoscibili ed amati. Il suo tragico ritrovamento privo di vita in una stanza d’albergo lo accomuna al tragico destino di molte star di Hollywood e del mondo della musica, così amate ma alla fine costrette a terminare i loro giorni nella solitudine.

Loading...

Vi consigliamo anche