0 Shares 28 Views
00:00:00
17 Dec

Desperate Housewives, finale ultima puntata ottava stagione: morti, matrimoni e addii

dgmag - 14 maggio 2012
14 maggio 2012
28 Views

E' finita: Desperate Housewives, la serie che dal 2004 ha tenuti incollati alla televisione tantissimi spettatori in tutto il mondo, si è congedata la scorsa notte dai telespettatori americani e man mano si congederà in tutto il mondo.

Una morte (in)aspettata, un matrimonio e tre cambi radicali di vita: questo il finale di Desperate Housewives che sicuramente dividera i veri appassionati tra quelli soddisfatti e quelli un pochino amareggiati.

Le situazioni si risolvono pressoché tutte ma si ha come la sensazione che, in fondo in fondo, manchi qualcosa a completare quel quadretto di mistero e sensazionalismo che ha accompagnato tutte le otto serie: la scena finale rende leggermente giustizia a questo e racconta di un nuovo inizio a Wisteria Lane ma che nessuno si aspetti uno spin off perché non è previsto nei piani, nè ora nè a quanto pare mai (d'altronde non avrebbe senso calcolando la serie da cui trarrebbe origine).

Drama e comedy si fondono anche nell'ultimissima puntata con il "ritorno" di Mary Alice, personaggio invisibile ma traghettatore di tutte le stagioni, e la sensazione che in realtà il personaggio chiave di tutta la serie sia stato un altro (non sveliamo di più).

Alla fine si sente di aver perso qualcosa, si sente che il finale è un po' troppo contrito e veloce e che tropi nodi sono lasciati insoluti o risolti banalmente e nello spettatore prevale la sensazione che un prodotto iniziato nel migliore dei modi in qualche modo si sia perso per strada, amicizia compresa.

In Italia l'episodio sarà in onda a giugno ma nel frattempo sul sito ufficiale è presente un ampio riassunto ad uso e consumo di quanti non possono aspettare.

Per Bree, Lynette, Susan e Gabrielle un nuovo inizio, per gli spettatori anche e per i creatori la consapevolezza che nel corso di otto anni hanno saputo dar vita a storie appassionanti, vitali e capaci di generare un seguito come poche altre.
 

Loading...

Vi consigliamo anche