Diritto d’autore: Mediaset fa causa a YouTube

Mediaset ha depositato al tribunale Civile di Roma un atto di citazione contro YouTube e Google per "illecita diffusione e sfruttamento commerciale di file audio-video di proprietà delle società del gruppo" chiedendo un risarcimento di almeno 500 milioni di euro.

"Alla data del 10 giugno 2008", si legge nella nota diffusa da Mediaset, "dalla rilevazione a campione effettuata da Mediaset sono stati infatti individuati sul sito YouTube almeno 4.643 filmati di nostra proprietà, pari a oltre 325 ore di materiale emesso senza possedere i diritti. Alla luce dei contatti rilevati e vista la quantità dei documenti presenti illecitamente sul sito, è possibile stabilire che le tre reti televisive italiane del Gruppo abbiano perduto ben 315.672 giornate di visione da parte dei telespettatori".

Al risarcimento di 500 milioni di euro, "bisognerà aggiungere le perdite subite per la mancata vendita di spazi pubblicitari sui programmi illecitamente diffusi in rete".

In tutto il mondo le emittenti si stanno organizzando per dare battaglia a YouTube: si pensi a Viacom che ha chiesto un miliardo di dollari di risarcimento oppure alla francese TF1 che ha chiesto 100 milioni di euro.

YouTube dal canto suo in una breve nota ha fatto sapere di "rispettare i diritti d’autore e di considerare la questione del copyright con grande attenzione" e dunque "non c’è bisogno di azioni legali e di tutti i costi che vi sono associati".

Come finirà la questione non si sa ma quel che è chiaro è che saranno molte le tesi presentate per controbattere sia da una parte che dall’altra: prima su tutte, potrebbe dire YouTube, sono gli utenti a inserire i video e non i responsabili del sito. Poi, chi dice che l’inserimento di contenuti online porti ad una diminuzione della visione del programma e non invece ad una sua maggiore diffusione e popolarità?

Per l’approfondimento giuridico della questione vi rimandiamo a Punto Informatico che ha chiesto un parere sulla vicenda all’avvocato Fulvio Sarzana di S.Ippolito dello Studio Legale Sarzana e Associati.