Dirty sexy money dal 5 agosto su Canale 5

Dopo essere passata su Fox, arriva anche su Canale 5 dal 5 agosto alle 21.10 la serie evento Dirty sexy money.

Dirty sexy money racconta le vicissitudini di un avvocato idealista, Nick George (Peter Krause), che dopo la tragica morte del padre prende il suo posto come legale di fiducia della ricchissima famiglia Darling.

Una famiglia all’apparenza raffinata e glamour che però, dietro alla facciata rispettabile e irreprensibile, nasconde diversi segreti legate alle bizzarre abitudini dei suoi componenti; il patriarca Patrick Tripp Darling III (Donald Sutherland), la depressa moglie Letitia (Jill Clayburgh) e i loro cinque figli: Patrick (William Baldwin), Karen (Natalie Zea), i gemelli Jeremy (Seth Gabel), Juliet (Samaire Armstrong) e, per completare il bizzarro quadro familiare, Brian (Glenn Fitzgerald), all’apparenza integerrimo pastore protestante che in realtà nasconde un carattere superficiale e opportunista, anche se tenero nei confronti del figlio illegittimo.

Il quadro va complicandosi quando, risolvendo alcuni casi dei suoi clienti, Nick inizierà a sospettare che, dietro l’incidente mortale del padre possa esserci un piano ordito da un membro della potente famiglia Darling.

Dirty sexy money è andato in onda per la prima volta sul network statunitense ABC il 26 settembre 2007, diventando da subito un caso per il geniale connubio di stili che rendono questa serie unica nel suo genere; un successo strepitoso che ha convinto la ABC, nonostante lo sciopero degli sceneggiatori del 2007, a commissionare altri 9 episodi da aggiungersi ai 13 previsti, portando a 22 le puntate della prima stagione.  

La serie mischia sapientemente dramma e commedia, ibridando i generi fino ad ottenere una sorta di divertente soap con slanci drammatici ed introspettivi.

Trade d’union di tutta la serie, parafrasando il titolo, sono quei sporchi attraenti quattrini che legano ogni vicenda della famiglia protagonista con il mondo esterno e tra gli stessi protagonisti del telefilm.

Base di ogni episodio della serie, il patrimonio Darling non è mai una componente della storia fine a sé stessa; se infatti le ricchezze della famiglia sono il deus ex machina che muove le azioni e le situazioni in cui si trovano a vivere i protagonisti, il vero punto focale della serie sono i rapporti interpersonali.