0 Shares 8 Views
00:00:00
13 Dec

Dirty Sexy Money, nuovo Dinasty su Fox

11 gennaio 2008
8 Views

Eletta sia da Entertainment Weekly che da Variety come una delle migliori nuove serie dell’anno, Dirty Sexy Money debutta il 15 gennaio 2008, in prima visione assoluta su Fox e sarà in onda ogni martedì alle 21.50.

Protagonisti sono il giovane avvocato idealista e altruista Nick George (Peter Krause) e la famiglia Darling, potentissimo clan di New York, la cui immensa e assurda ricchezza è oscurata solo dall’eccentricità dei suoi membri: il capofamiglia Tripp Darling (Donald Sutherland), uomo potente, apparentemente affabile e ben inserito nell’ambiente politico; la moglie Letitia (Jill Clayburgh), annoiata e insoddisfatta, e i loro figli, che hanno una spiccata propensione a cacciarsi nei guai e a mettere in imbarazzo il patriarca.

Patrick Darling (William Baldwin) è il primogenito in corsa per il Senato che, dietro a un matrimonio di facciata, nasconde un’amante transessuale; Karen Darling (Natalie Zea) è l’affascinante ‘divorziata seriale” che sta per impalmare il quarto marito; Brian Darling (Glenn Fitzgerald) è un reverendo protestante, padre di famiglia, cinico ed opportunista, con un figlio illegittimo che non vuole riconoscere; e infine ci sono i gemelli Juliet e Jeremy Darling, interpretati da Samaire Armstrong e Seth Gabel, scapestrati, inconcludenti e interessati solo a spendere una fortuna in feste, abiti, gioielli e svaghi di ogni genere.

Nick è cresciuto all’ombra della potente dinastia e non ha mai voluto avere a che fare con i continui scandali e la corruzione ai quali i Darling sono da sempre associati.

Per anni, è stato compito di suo padre avvocato di fiducia e consigliere della famiglia, risolvere i guai, assecondare le stravaganze dei Darling e proteggerne i segreti ad ogni costo; ma la vita di Nick cambia il giorno in cui il padre muore precipitando con l’aereo della famiglia.

Tripp riesce a convincerlo a prenderne il posto, offrendogli un lauto compenso e la gestione di enormi fondi da devolvere in beneficenza; accettando di lavorare per loro, Nick potrà cercare di chiarire le circostanze ambigue in cui è morto il padre.

Riuscirà Nick a trovare il tempo per “fare del bene” al prossimo, mentre dovrà fare da avvocato, consigliere, psicologo e tuttofare per i Darling, occupandosi, 24 ore su 24, di sevizi fotografici, notti brave concluse con arresti, video compromettenti da togliere dal mercato dei tabloid, feste sfarzose sul ponte di Brooklin, amanti, complotti e figli segreti?

Gli intrighi, gli eccessi, le sfarzose ambientazioni abbinati ad una sottile ed intelligente ironia, hanno portato la critica americana a definire la serie un esilarante e riuscitissimo mix tra la classica saga famigliare alla Dynasty e il sofisticato racconto di una famiglia disfunzionale alla I Tenenbaum.

Vi consigliamo anche