Elezioni Usa 2008 in tv, la programmazione

Dopo ventuno mesi di una campagna elettorale massiccia e ricca di colpi di scena, la televisione italiana si organizza per seguire l’evento più atteso dell’anno.

Da una parte il repubblicano John McCaine, dall’altra il democratico Barack Obama si sfidano sul filo di lana per aggiudicarsi la Casa Bianca, dove il nuovo presidente entrerà il 20 gennaio 2009.

Dalle 23.30 di martedì 4 novembre e fino alla proclamazione del nuovo presidente degli Stati Uniti, Mediaset seguirà le elezioni americane con Tg, Speciali e Breaking News.  

Le testate giornalistiche chiamate ad occuparsi dell’evento saranno Tg5, Studio Aperto, Tg4 e il programma Matrix. Anche Tgcom e Mediavideo seguiranno l’andamento della tornata elettorale.  

Canale 5, Italia 1 e Retequattro si avvicenderanno per fornire continui aggiornamenti con vari appuntamenti.

Martedì 4 Matrix, in collaborazione con il Tg5, dalle ore 23.30 darà vita ad uno speciale che proseguirà sino alle 6 del mattino successivo mentre il Tg4, alle ore 00.30, dedicherà l’intero spazio normalmente dedicato alla rassegna stampa, alle elezioni Usa.

Mercoledì 5 il Tg4 sarà articolato in tre edizioni alle 8.00 (straordinaria), alle 13.30 (sino alle ore 14.30) e alle 18.55 (sino alle ore 19.45); Mattino Cinque, dalle 8.40, aprirà i propri consueti spazi dedicati all’informazione, ai risultati elettorali.

Giovedì 6 Studio Aperto, in seconda serata, realizzerà uno speciale dedicato agli esiti dell’Election Day.

Anche la Rai scenderà in campo per seguire l’election Day Usa.

Il 4 novembre su Raiuno, Bruno Vespa sarà al timone dello Speciale Porta a Porta con una maratona di oltre 6 ore in diretta tutta la notte a partire dalle 23.45.

Il 5 novembre su Tg2.it, in onda alle 10.00 su Raidue, in diretta da New York e Chicago i commenti di giornalisti, opinionisti e personaggi politici sul cammino di McCaine e Obama verso la presidenza mentre il 6 novembre, sempre su Raidue, un’ampia analisi e un consuntivo nel programma Anno Zero, condotto da Michele Santoro.

Anche Raitre sarà in pista per l’Election Day con Antonio Di Bella alla guida del Tg3 Linea Notte da New York il 3, il 4 e il 5 e con Maurizio Mannoni da Roma.

Rainews 24, il canale satellitare all news della Rai, darà il suo contributo all’informazione sulle elezioni americane con collegamenti continui dalle 2.00 del 4 alle 7.30 (e poi, ancora, dalle 8.00 alle 8.15) del 5 novembre.

La 7 prevede per martedì 4 l’edizione speciale di un’ora di Otto e mezzo, alle 20:30, seguita dal film Fahrenheit 9/11 di Michael Moore; da mezzanotte al via una maratona di dieci ore con lo speciale And the winner is…, con ospiti in studio e collegamenti con i quartier generali di Obama e McCain. Mercoledì 5 novembre, dalle 5, collegamenti in diretta con la Cnn e alle 6:30 speciale condotto dal direttore del tg Antonello Piroso.

Infine segnaliamo la diretta di oltre 24 ore di Sky Tg24, condotta dal direttore Emilio Carelli, dalle 22:30 del 4 novembre fino alla mezzanotte del 5.