0 Shares 8 Views 6 Comments
00:00:00
13 Dec

Enrico Mentana andrà a Sky?

11 febbraio 2009
8 Views 6

Lui smentisce e a Chiambretti Night ci si divide tra sostenitori e antagonisti

A due giorni dalle dimissioni di enrico Mentana da Canale 5, e con il mondo dell’informazione diviso tra chi sostiene il giornalista e chi invece si schiera dalla parte di Mediaset,potrebbe essere chiaro il motivo per il quale il giornalista di punta di Canale 5 avrebbe deciso di lasciare il Biscione.

Secondo quanto scrive PrimaComunicazione, a Mentana potrebbe essere interessata Sky che portando il giornalista nella scuderia di Sky Tg24 riuscirebbe a incassare un colpaccio togliendo dalla piazza uno dei più quotati cavalli di razza.

Enrico Mentana ha però fatto sapere di non aver avuto alcun contatto con Sky: "voglio chiarire di non aver mai avuto in questi giorni, in queste settimane, in questi mesi alcuna offerta o contatti o abboccamenti, con Sky o con altri editori televisivi e non”.

Maurizio Costanzo e Emilio Fede ospiti di Chiambretti Night che per una notte ha parlato delle ripercussioni televisive del caso Englaro, hanno dichiarato che dietro l’abbandono dell’ex direttore del Tg5 c’è altro, altrimenti un addio così improvviso non è giustificato.

"Certamente anche io avrei avuto voglia di chiedere la prima serata se fossi stato nei panni di Mentana, ed è probabile che mi avrebbero detto no", ha detto Costanzo. "Certo è che gli ascolti record del Grande Fratello, 22% di share, forse meritano un ulteriore riflessioni e le stesse dimissioni di Mentana fanno venire il dubbio che ci sia altro dietro. Nessuno vuole fare il lavoro dell’altro ma si dovrà sapere cosa è successo".

Emilio Fede ha dichiarato di non comprendere i motivi che hanno portato Mentana a dimettersi: "si chiarirà cosa c’è prima, cosa c’è dopo e soprattutto cosa ci sarà domani".

A favore del conduttore di Matrix si è schiarito Pietro Sansonetti, ex direttore di Liberazione, secondo il quale "Mentana ne esce bene. Io quando ho avuto problemi con il mio editore mi sono attaccato alla poltrona e mi hanno dovuto cacciare. In Italia chi si dimette è da benedire".

Quanto a Matrix, da Mediaset fanno sapere che potrebbe tornare in onda ma a condurla non sarà chiaramente Mentana che, accusano, "non è stato mandato via da noi, ma è lui che si è messo fuori dall’azienda, rompendo platealmente il rapporto fiduciario".

I giornalisti del Tg5 hanno intanto proclamato lo sciopero di un’intera giornata il prossimo 17 febbraio, sempre se la faccenda non si risolverà prima. In un modo o nell’altro.

Vi consigliamo anche