0 Shares 6 Views 6 Comments
00:00:00
13 Dec

Espulsione Massimo dal GF10: anche Mauro e George bestemmiarono

La Redazione
27 gennaio 2010
6 Views 6

Da lunedì sera gli spettatori del Grande Fratello 10 si mobilitano a favore o contro la decisione degli autori di espellere Massimo Scattarella per via della bestemmia di giovedì 21 gennaio.

C’è chi si sofferma sull’ingiustizia della cosa sostenendo che se si ragionasse in virtù di una morale di chissà che tipo allora programmi come il Grande Fratello non dovrebbero andare in onda e chi invece sostiene che soprattutto in televisione esistono delle regole, e con esse dei limiti, che vanno rispettati sempre.

A fronte di ciò è curioso notare come solo quest’anno siano già state due, escludendo quella di Massimo, le ingiurie pronunciate dai concorrenti del Grande Fratello mai rilevate dalle associazioni nè sanzionate dal Grande Fratello che, riportando le parole della Marcuzzi durante la diretta di lunedì, "è molto attento a queste cose".

La prima risale al primo giorno e uscì dalla bocca di George Leonard che fu richiamato all’ordine dai caompagni per primo e immediatamente dopo anche dal Grande Fratello, che recapitò una missiva in Casa letta proprio da Massimo nella quale si chiedeva rispetto delle regole, meno parolacce e niente bestemmie.

La seconda risale al 24esimo giorno e fu pronunciata da Mauro durante una conversazione accesa con George e Massimo e alla presenza di Giorgio e Maicol; fu proprio Giorgio a redarguirlo facendo notare ciò che aveva detto, nonostante si fosse capito chiaramente.

Il dubbio dunque è lecito: le regole non sono uguali per tutti? E, soprattutto, non sono uguali sia all’inizio che nel mezzo che alla fine del Grande Fratello? Come mai Leonard e Marin non sono stati sanzionati.

A noi viene da pensare che la mossa fu strategica: se avessero cacciato George il primo giorno avrebbero perso un personaggio forte, come poi è risultato essere, e se avessero cacciato Mauro il 24esimo giorno, proprio nel momento in cui il trevigiano cominciò a movimentare la Casa, si sarebbero poi pentiti.

Non vogliamo prendere le difese di Massimo Scattarella nè accanirci contro altri ma solo far notare la disparità di trattamento dovuta probabilmente alla necessità di fare ascolti.

Allo stesso modo facciamo notare una stranezza: Massimo è stato messo in stand by per una settimana, mandato in isolamento "per riflettere" e fra una settimana tornerà per raccontarci chissà cosa relativamente al suo isolamento.

Non vorremmo che lo staff stia cercando un modo per riammetterlo al gioco perchè a quel punto sarebbe come prendere in giro gli spettatori, creando falsi casi solo per attirare l’attenzione su un prodotto televisivo che se non fosse per via di mezzucci facili e scadenti (si veda costruzione artificiale di personaggi, storie di sesso e amori mai nati) avrebbe già smesso di esistere.

Di seguito la bestemmia di George Leonard il primo giorno e quella di Mauro Marin il 24esimo giorno:

Vi consigliamo anche